Friedkin a Trigoria: incontro con Fonseca e squadra. Florenzi al PSG, Smalling ad un passo dalla Roma

Il nuovo presidente ha fatto il suo ingresso per la prima volta al centro sportivo. Il terzino andrà a Parigi in prestito con diritto di riscatto. L’inglese martedì e mercoledì non si è allenato con lo United

di Saverio Grasselli, @save_grasselli

Il giorno dopo la vittoria contro il Frosinone (4-1 per i giallorossi con gol di Karsdorp, Ünder, Pellegrini e Mkhitaryan), la Roma si ritrova alle 17 a Trigoria per continuare la preparazione in vista della stagione che verrà. La grande sorpresa di giornata gliel’ha regalata Dan Friedkin: il nuovo presidente della Roma, atteso nella capitale per il weekend, ha anticipato tutti arrivando in città oggi stesso. Blitz fulmineo a Trigoria nel pomeriggio, dialogo con Fonseca e la squadra. Contatti anche con Guido Fienga, costretto però ad un momentaneo isolamento in attesa del tampone di domani: a causa della positività al coronavirus di Aurelio De Laurentiis, il Ceo della Roma dovrà rispettare il protocollo sanitario. Entrambi ieri erano all’Hilton di Milano, in occasione dell’assemblea di Lega per la fondazione di una società impegnata nella gestione dei diritti tv del campionato.

Tornando alla squadra, l’ultimo “scoglio” da superare, prima della definitiva ripresa della Serie A, è il nuovo Cagliari di Eusebio Di Francesco: nell’ultima amichevole pre-stagionale, la Sardegna Arena sarà aperta a mille spettatori, con i rossoblù che potrebbero già contare sul nuovo acquisto per la difesa Diego Godin. A tre giorni dalla sfida tra Olanda e Italia, poi, pesa ancora come un macigno l’infortunio al crociato di Nicolò Zaniolo: il simbolo della nuova Roma di Friedkin quasi sicuramente si recherà ad Innsbruck, in Austria, per l’operazione con il professor Christian Fink, nonostante alcune indiscrezioni vogliano un suggerimento del nuovo proprietario giallorosso per una clinica in SvizzeraToccherà quindi a Lorenzo Pellegrini, altro valore su cui si baserà la Roma del futuro, evitare di far rimpiangere troppo ai tifosi il suo giovane collega: il numero 7, dopo una stagione tra luci ed ombre, dovrà necessariamente prendersi le sue responsabilità di predestinato. 

 

Calciomercato Roma, Florenzi al PSG. Smalling non si allena con lo United

 

Inizia a smuoversi anche la situazione relativa al calciomercato della Roma: dopo una trattativa portata avanti sotto traccia da Alessandro Lucci, Alessandro Florenzi andrà in prestito al Paris Saint Germain. Operazione da circa otto milioni, con il giocatore che già domani potrebbe partire. I francesi si riservano un diritto di riscatto sul giocatore. Anche Chris Smalling è ormai ad un passo dal ritorno nella capitale: il centrale inglese, martedì e mercoledì, non si è presentato agli allenamenti con il resto dei Red Devils e c’è l’accordo totale tra i due club: prestito con obbligo di riscatto fissato a 12. All’inglese andrà invece un triennale con possibile opzione per il quarto anno.

Sponda Inter, giornata di presentazione per Aleksandar Kolarov. Il serbo ha spiegato l’importanza di Antonio Conte nella trattativa: “Conte ha influito tanto sulla mia scelta, quando era in Inghilterra ha vinto subito e l’anno scorso ha cambiato il volto dell’Inter. Mi auguro possiamo fare bene e vincere”.

Genoa vicinissimo a Rick Karsdorp: prestito da 7 milioni con obbligo di riscatto legato alle presenze. Kalinic spera di poter tornare nella capitale e rifiuta qualsiasi altra destinazione, mentre serve ancora un po’ di tempo per Fazio al Cagliari. C’è poi una fila chilometrica per Devid Bouah: sul terzino della Primavera, oltre a Bologna e Cosenza, si registra anche l’interesse di Ascoli e Cittadella. Posizione defilata per quanto riguarda invece Nehuen Perez: l’Atletico Madrid non avrebbe infatti gradito l’inserimento di un diritto di riscatto da parte della Roma per il prestito del giocatore.

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy