Fonseca, primi segnali di Roma: 4 gol al Frosinone

I giallorossi vincono nettamente al Benito Stirpe. Intanto Fonseca aspetta Smalling

di Redazione, @forzaroma

Se le parole non bastano, allora serve anche un piccolo gesto, scrive Alessandro Angeloni su Il Messaggero. Ed eccolo: la Roma, in occasione dell’amichevole contro il Frosinone, ha invitato al Benito Stirpe la famiglia di Willy Monteiro, il ragazzo (tifosissimo giallorosso), come noto, brutalmente ucciso nella notte tra sabato e domenica scorsa a Colleferro.

Alla sorella poi, sono state consegnate le maglie dei calciatori di Roma (la 10 che fu di Totti) e Frosinone,con tanto di firme e dedica al ragazzo.

La Roma, col lutto al braccio, vince nettamente a Frosinone, giocando anche bene: qualità di palleggio, verticalità, qualche solito problema difensivo (attendendo pure il test con una squadra di A, sabato a Cagliari). Il risultato, 1-4, conta relativamente, ciò che conta è l’idea di diventare squadra, nonostante i molti problemi ancora irrisolti. Il reparto che preoccupa di più è la difesa.Work in progress, insomma. Ma di tempo non ce n’è molto.

Fonseca aspetta Smalling e nel frattempo, contro la formazione allenata da Nesta, si arrangia con Cristante centrale, esperimento già visto, con alterne fortune. Due dei tre visti ieri tra i titolari sono dentro il progetto, Ibanez (uscito per un infortunio, a quanto pare non grave) e Mancini, il resto è in divenire.

A sinistra bene Calafiori, che ha la strada spianata dalla partenza di Kolarov (in attesa di Spinazzola, neo rientrato dalla Nazionale). Il duo di centrocampo è quello giusto, Diawara-Veretout. Il guineano ha estimatori in Premier, il francese a Napoli. Non avendo Dzeko (o uno Dzeko), il tecnico schiera Mkhitaryan davanti, una specie di centravanti di movimento, bravo anche negli assist (vedi quello della rete del 3-0 di Pellegrini, tra i due l’intesa è ottima). Alle sue spalle Under, che ha caratteristiche simili a Zaniolo (segna un gol su assist di Mancini), e Pellegrini, che sa giocare anche nella linea dei mediani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy