Totti si riavvicina alla Roma, Florenzi può restare. Entro ottobre il rinnovo di Zaniolo

Colloqui tra Fienga e l’ex capitano: il mese prossimo potrebbe essere quello giusto per il suo ritorno e per il prolungamento di contratto del numero 22. In standby il futuro del terzino

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

Francesco Totti si riavvicina alla Roma. A più di un anno di distanza dalle sue dimissioni da dirigente, l’ex capitano potrebbe tornare in giallorosso. Il rapporto con l’ad Guido Fienga, con cui i contatti si sono intensificati, è rimasto buono, l’addio di Pallotta (e Baldini) ha aumentato le possibilità di un suo rientro. L’ultima parola spetta ai Friedkin, attesi nella capitale tra qualche giorno: i nuovi proprietari incontreranno Totti nel prossimo futuro e gli parleranno delle loro strategie per “risvegliare il gigante addormentato”. Il mese chiave potrebbe essere ottobre, ovvero quando cadrà l’attuale CdA e scatteranno le nuove nomine.

Più o meno nello stesso periodo si comincerà a parlare del prolungamento di contratto di Nicolò Zaniolo, elogiato dal ct Roberto Mancini. Il suo agente Claudio Vigorelli chiederà di raddoppiare l’attuale ingaggio (da 1,8 milioni a 3,5), la trattativa non dovrebbe andare troppo per le lunghe. Il procuratore del numero 22 vorrebbe affrontare l’argomento prima dell’inizio del campionato, ma la Roma intende farlo subito dopo la chiusura del mercato.

Florenzi in standby, Schick sblocca Smalling. Villar felice per il ritorno in campo con la Roma

 

La preseason della squadra giallorossa continua. Dopo il 4-2 alla Sambenedettese, Fonseca ha concesso un giorno di riposo ai suoi, che dunque torneranno ad allenarsi lunedì (è in programma una doppia seduta). Mancheranno ancora i nazionali, compreso Alessandro Florenzi, in ritiro con l’Italia. Il terzino resta in uscita ma una sua cessione, ad oggi, non è facile: l’interesse di Everton e Fiorentina rimane, come quello della Juventus, tuttavia queste non sembrano essere soluzioni concrete. Il suo futuro è quindi in standby, e non è da escludere una convocazione da parte di Fonseca per la prima giornata di campionato, che si disputerà senza tifosi sugli spalti. Con il nuovo Dpcm, gli stadi resteranno chiusi almeno fino al 30 settembre.

Patrik Schick farà domani il secondo tampone. Dopo essere stato a stretto contatto con un membro dello staff della Nazionale ceca trovato positivo al Covid, l’ex attaccante della Sampdoria ha dovuto rimandare il viaggio a Leverkusen per le visite mediche con il Bayer. Qualora anche il secondo tampone risultasse negativo, Schick interromperà la quarantena per volare in Germania e firmare il contratto con il club tedesco. L’operazione permetterà alla Roma di guadagnare circa 28 milioni di euro: parte di questa cifra verrà girata al Manchester United per Chris Smalling, il cui entourage, in queste ore, sta parlando con la società per accordarsi sul suo ritorno nella capitale.

Nessuna novità sul fronte Dzeko-Juventus, mentre potrebbe tornare di moda la pista relativa a Federico Chiesa, visto che alla Fiorentina non sono arrivate offerte da altre pretendenti per l’esterno classe 1997. Per quanto riguarda Karsdorp, la trattativa con l’Atalanta è ferma per una questione di commissioni.

Intanto Gonzalo Villar ha manifestato sui social la sua felicità per il ritorno in campo: “Non vedevo l’ora di tornare a vestire la maglia della Roma”, le parole dello spagnolo, che nell’amichevole di ieri ha siglato due assist, risultando uno dei giallorossi più in forma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy