Roma, il futuro è ora: Zaniolo al centro del progetto Friedkin, Vitek acquista i terreni a Tor di Valle

Il diesse, la questione stadio e il nuovo sponsor tecnico saranno i primi nodi da sciogliere per la nuova proprietà

di Gianluca Viscogliosi

La rivoluzione silenziosa d’autunno. Con la speranza, per i tifosi romanisti, che il cambiamento si faccia il prima possibile fragoroso ed effettivo. Dan e Ryan Friedkin continuano la loro opera di insediamento nelle dinamiche giallorosse. Ogni giorno, un passo alla volta, con circospezione ma con precisione, partendo dai nodi più intricati e importanti. Come ad esempio quello riguardante il ruolo del futuro diesse, un casting che al momento vanta nomi prestigiosi come quelli di Paratici, Berta, Campos e Rangnick. Dal campo alla scrivania, quella su cui dovranno arrivare le offerte per il nuovo sponsor tecnico: New Balance è più di una voce o di un’indiscrezione, mentre l’outsider Castore potrebbe rappresentare una suggestione intrigante, seppur meno conosciuta. Tra questi il nodo stadio è sicuramente quello più grosso e ingarbugliato. Friedkin infatti starebbe cercando un’area differente rispetto a Tor di Valle, sebbene l’arrivo quasi imminente del magnate Vitek.

Zaniolo al centro del Villaggio. Fonseca punta il Benevento

Se tra i quadri dirigenziali e su alcune questioni amministrative il meccanismo Roma deve trovare ancora gli ingranaggi giusti, per quanto riguarda la rosa Dan Friedkin ha già individuato la molla fondamentale per far girare la squadra al massimo. Sky Sport ha infatti confermato l’incontro segreto tra il presidente romanista e Nicolò Zaniolo, uno scambio di parole che avrebbe dato grande energia e motivazione al talento romanista, impegnato nel suo percorso riabilitativo dopo il secondo infortunio al ginocchio. Ad aspettarlo c’è anche il tecnico Fonseca, che oggi ha aperto le danze in vista del ritorno in campo in Serie A contro il Benevento con il primo allenamento settimanale. Ranghi compatti, Diawara e nazionali a parte, dopo gli esiti negativi dei tamponi. In gruppo regolarmente anche Smalling e Borja Mayoral, che domani verranno presentati ufficialmente da Trigoria alle ore 15.

Roma-Pastore, al lavoro per la rescissione

Continua invee l’assenza Javier Pastore. I dubbi sul suo ritorno in campo e sul suo stato fisico potrebbero infatti consigliare la Roma di passare per vie amministrative e provare con la rescissione consensuale che garantirebbe al club un notevole risparmio in termini di ingaggio. Ragionamenti sul monte salariale fatto in uscita anche per l’operazione Florenzi, commentata direttamente da Ciro Immobile dalle colonne di France Football. E sempre dalla rivista francese, che sta portando avanti le votazioni per il ‘dream team’ del Pallone d’Oro, è arrivata la nomina tra i centrocampisti offensivi di Francesco Totti. Un ulteriore attestato di stima internazionale per la carriera di altissimo livello dell’ex capitano romanista. Un campione di umiltà, come lo ha definito Rudi Garcia. Un campione oggi ferito, dopo la scomparsa di papà Enzo nella giornata di ieri. Tra i tanti messaggi di cordoglio è arrivato anche quello dell’ex presidente Pallotta, che ha voluto esprimere la sua vicinanza in questo momento di dolore per tutta la famiglia Totti.

 

Via libera dell’Unicredit a Vitek per l’acquisto dei terreni a Tor di Valle

Il Consiglio di Amministrazione di Unicredit, riunitosi oggi alle 15, ha concesso il via libera a Radovan Vitek per l’acquisizione dei terreni di Tor di Valle: al magnate ceco passeranno Capital Dev, Parsitalia ed Eurnova, fino ad ora controllata dal gruppo Parnasi. Ora si attendono le prossime mosse di Dan Friedkin, che aveva mostrato in precedenza più di qualche dubbio rispetto al luogo in cui sarebbe dovuto nascer il nuovo stadio: Fiumicino, per esempio, era un’alternativa valida per il neo-presidente giallorosso.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy