Friedkin, giorni decisivi per il d.s.: Campos e Rangnick nomi caldi

In attesa di capire le scelte di Paratici, la pista straniera prevede soluzioni che portano pure a Orta ed Emenalo

di Redazione, @forzaroma

Nel massimo riserbo, come è ormai loro consuetudine, i Friedkin sono al lavoro per scegliere il nuovo direttore sportivo della Roma, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

La sensazione è che nelle prossime settimane, se non addirittura giorni, ci saranno delle novità perché nessuno, a Trigoria, ha voglia di tirare la questione troppo per le lunghe.

In pole c’è un nome straniero, a meno che Paratici e la Juventus non decidano di separarsi di comune accordo. Giovedì c’è l’assemblea del club bianconero e da lì potrebbe arrivare un’indicazione su quanto potrebbe accadere a Roma. Ieri, dalla Spagna, arrivavano voci di un accordo imminente con Rangnick, che sembrerebbe avere quella personalità di cui ci sarebbe bisogno a Trigoria. Altri nomi sono quelli di Orta del Leeds e di Emenalo, ex Chelsea, mentre sarà fatta chiarezza, in futuro, sul ruolo di Campos: semplice trattativa non andata a buon fine o consigliere dei Friedkin? La certezza è che durante i colloqui ha fatto un’ottima impressione, ma l’impossibilità di essere fisicamente sempre presente a Trigoria rende tutto molto complicato. E dopo la figura del consulente-ombra Franco Baldini nessuno vorrebbe bissare un’esperienza poco felice. Soprattutto in un momento delicato come questo.

Quando firmerà il nuovo d.s., infine, sarà valutato il futuro di Morgan De Sanctis: stimatissimo, dovrebbe restare come responsabile del vivaio (con Bruno Conti).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy