Roma tra Qatar e Udinese. Ranieri prepara l’assalto Champions, El Shaarawy: “Possiamo farcela”

Roma tra Qatar e Udinese. Ranieri prepara l’assalto Champions, El Shaarawy: “Possiamo farcela”

Pastore, dopo la stagione deludente, potrebbe andar via a fine stagione, mentre per la porta piace Cragno del Cagliari. Accordo con Bennacer dell’Empoli per il centrocampo

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

“Fake news” così Pallotta ha etichettato la notizia relativa l’interesse della Qatar Sports Investement nei confronti della Roma. Le voci, però, corrono veloci e prima finiscono in Francia dove l’Equipe conferma come alcuni consulenti ed esperti del fondo presieduto da Nasser al-Khelaïfi (proprietario del Psg), starebbero studiando la fattibilità dell’affare, ma al momento non risulterebbe l’offerta di 400 milioni per l’acquisizione del club. Poi anche in Italia si continua a parlarne come una pista che non si può definire infondata. L’obiettivo della QSI è di continuare a investire in Europa e già in ottobre aveva provato a rilevare la Barclays come sponsor della Premier. In ogni caso quella tra Roma e Qatar sembrerebbe una trattativa “long shot”. Difficile dunque aspettarsi cambiamenti nel breve termine, ma che non richiederebbe nemmeno anni. Forse mesi nei quali anche Totti potrebbe ricoprire un ruolo importante.

TRIGORIA  In tutto questo la Roma deve continuare a lottare per un posto nella prossima Champions League e sembra passata una vita da quella sfida con il Barcellona che portò i giallorossi in semifinale lo scorso anno. Quelle emozioni non le scorderemo mai scrive sui social il club capitolino, ma oggi la situazione è estremamente cambiata. Di Francesco e Monchi non ci sono più, mentre Ranieri è impegnato nel rimettere in piedi una squadra che fatica sia dal punto di vista del gioco che atletico. Sabato con l’Udinese sarà emergenza esterni. Kolarov è squalificato, Santon e Karsdorp sono ai box e Florenzi sta provando a recuperare in tempi record. Non dovesse farcela il numero 24 giallorosso, il tecnico ex Fulham sarebbe costretto a schierare quattro centrali. Per il resto formazione abbastanza obbligata con il centrocampo a tre composto da De Rossi, Zaniolo e Cristante. In attacco il tridente vede uscire l’infortunato Perotti, al suo posto El Shaarawy con Dzeko e Under. 

EL SHAARAWY – Proprio il Faraone è protagonista di una lunga intervista al sito giallorosso. Dall’esonero di Di Francesco all’arrivo di Ranieri, sono tanti i temi trattati. “Un allenatore purtroppo è sempre il primo a pagare – dice El Shaarawy -. Si è messo a disposizione, ha dato tutto quello che aveva per la Roma e per noi, ha cercato di trasmettere la sua idea di calcio. Quello che abbiamo fatto insieme l’anno scorso non si dimentica”. Ora, però, la testa è alla sfida di sabato: “La vittoria con la Samp ci ha dato convinzione. Siamo a un punto dalla Champions. Mancano sette partite e ci sono tutti i presupposti per centrare l’obiettivo ha continuato l’esterno della Roma che ha parlato anche del neo tecnico: “Ha cercato di dare un’impronta positiva basata sul gruppo e sull’aiuto reciproco. Ci chiede di lottare su tutte le palle e lo stiamo seguendo. È un tecnico di grande esperienza, che comunica tanto, anche con i giovani”.

MERCATO – Che sia Champions o meno, che ci sia Massara o qualcun altro al suo posto (Cairo oggi ha blindato Petrachi per l’ennesima volta), sono diversi i nodi da sciogliere nel futuro. Ci sono i rinnovi di De Rossi, El Shaarawy, Dzeko e Zaniolo, per non parlare dei calciatori in prestito in giro per l’Europa e che potrebbero far ritorno nella Capitale. Gonalons, Defrel, Gerson, Luca Pellegrini, Verde, Bruno Peres, Ponce e Sanabria sono solo alcuni dei nomi più gettonati. Non si smette poi di programmare anche per quanto concerne i nomi in entrata e la rivoluzione potrebbe partire direttamente dalla porta. Olsen è stato scalzato da Mirante nelle ultime uscite di campionato e il mercato potrebbe portare Cragno per difendere i pali del futuro. Da tempo, invece, i giallorossi avrebbero trovato già l’intesa per Bennacer dell’Empoli e starebbero anche osservando Krunic. Intanto dall’Argentina sono sicuri che sia pronta un’offerta della Roma per Benedetto, centravanti classe 90 del Boca, mentre solo al momento per Fernando dello Spartak Mosca ci sarebbe stato solo un sondaggio. Dalle parti di Buenos Aires potrebbe tornare Pastore. Il trequartista ex Psg, dopo la stagione difficile, è pronto a lasciare la Capitale e a tornare in patria. Non è escluso, però, anche un suo approdo in Spagna, vista la voglia del calciatore di essere ancora competitivo ad alti livelli. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy