Zaniolo si allena a parte: possibile confronto con la società. Ibanez out per Spal-Roma

Zaniolo si allena a parte: possibile confronto con la società. Ibanez out per Spal-Roma

Il difensore brasiliano si è guadagnato un posto in lista Uefa, ma si è fermato per un problema muscolare. Ancora da risolvere del tutto la situazione legata al classe ’99

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Dopo il pareggio beffa con l’Inter, attenzioni rivolte a Spal-Roma. Fonseca ha ricevuto tanti buoni segnali, soprattutto da Ibanez, Dzeko e Mkhitaryan mentre Pellegrini è parso un po’ in difficoltà. Il difensore brasiliano – così come Veretout si rammarica sui social per i tre punti sfumati, consapevole però dell’ottima prestazione. L’ex Atalanta, inoltre, verrà aggiunto in lista Uefa dal club per l’impegno in Europa League, ma è uscito malconcio dal match con l’Inter: per lui risentimento all’adduttore che lo costringerà a saltare la sfida con la Spal di mercoledì. Anche il numero 77 è orgoglioso per la partita contro la seconda in classifica: l’armeno vive un grande momento di forma, rappresenta il principale partner di Dzeko, a differenza di Pellegrini, che dalla ripresa del campionato ha le polveri bagnate. I giallorossi hanno a disposizione le ultime quattro partite per confermare il quinto posto ed evitare i tre turni preliminari di Europa League. E il calendario fino alla 38esima giornata sembra favorire la squadra di Fonseca rispetto al Milan.

Zaniolo-Fonseca, possibile confronto tra l’agente e la Roma

 

A tenere banco in casa Roma, però, è ancora la situazione legata a Nicolò Zaniolo. L’episodio col Verona, la discussione con Mancini e il rimprovero di Fonseca, potrebbe aver lasciato degli strascichi. Il giocatore (che oggi si è allenato a parte) non si aspettava l’attacco pubblico dell’allenatore, si è sentito accusato ingiustamente e sperava di essere più protetto. Secondo ‘ll Corriere della Sera’, Zaniolo non ha comunque cambiato idea sul futuro e vuole restare alla Roma. Forse prima avrebbe detto per sempre. Adesso chissà. Per ‘Sky Sport’, l’agente di Nicolò arriverà in settimana a Roma per avere un confronto con la società sulla situazione e chiedere più chiarezza e garanzie. Intanto i giallorossi hanno praticamente concluso la cessione di Mert Cetin al Verona, in prestito con diritto: il club capitolino manterrebbe anche il controriscatto a 15 milioni di euro.

LaPresse

Cessione Roma, Friedkin ci riprova: nuova offerta

Friedkin fa recapitare una nuova proposta a Pallotta e il titolo vola: +9,63%. La cifra è sempre di 490 milioni di euro più 85 come aumento di capitale, ma a essere state modificate sono modalità e condizioni. Il presidente della Roma prende tempo, chiede ancora 600 milioni ma è in attesa soprattutto del via libera per lo stadio che aumenterebbe il valore del club. Simone Valente, ex sottosegretario del governo Conte e attuale responsabile allo sport del Movimento 5 Stelle, ammette: “Dobbiamo pensare a una riapertura degli stadi. Anche con capienza ridotta o molto ridotta, molti club hanno già avanzato proposte. Si potrebbe già sperimentare in stadi più piccoli”. Oggi Guido Fienga, Ceo e Ad della Roma, ha partecipato a una riunione tra presidenti e dirigenti dei club di Serie A sulla questione diritti tv. Infine, nuova partnership per l’avventura professionale nel mondo dello scouting per Francesco Totti. Con una delle sue società, l’IT Scouting, ha stretto un accordo con il club campano della Real Casarea.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy