Roma, cercasi sostituto di Pau Lopez e Pellegrini pressa Smalling. Diawara-Torreira, si può fare

Raiola propone Areola come alternativa al portiere spagnolo. Juan Jesus sempre più vicino al Cagliari. Se Dzeko va via pronto l’all-in per Milik. Capitolo ds: Planes dice sì ai giallorossi

di Saverio Grasselli, @save_grasselli

Quattro giorni e la Roma sarà in mano ai Friedkin. Mentre si delinea il profilo del prossimo direttore sportivo (Ramon Planes dal Barcellona avrebbe già dato conferma per un possibile trasferimento nella capitale), si continua a ragionare anche e soprattutto per la squadra che verrà. I giallorossi devono ancora decidere a chi affidare la porta nella prossima stagione: Pau Lopez non ha convinto, ma bisogna trovare un club disposto a sborsare 20 milioni per il suo cartellino. E ragionare anche su un sostituto. Piace Gollini ma costa molto, così come Cragno. Si mantiene un occhio di riguardo anche per Meret e Perin. Mino Raiola si fa avanti con Alphonse Areola, dopo la sua deludente esperienza in prestito al Real Madrid. Possibile virata sull’usato sicuro (Sirigu) o su Jesse Joronen, portiere del Brescia.

Capitolo difesa: Roma e Cagliari sono vicine all’accordo per Juan Jesus: Di Francesco lo vuole e i sardi offrono al brasiliano un triennale. Lorenzo Pellegrini nel frattempo cerca poi di ripetere il lavoro di convincimento dell’anno scorso fatto su Edin Dzeko, stavolta con SmallingUna delle armi a disposizione dell’inglese è quella di addolcire le richieste dello United, chiedendo costantemente la cessione: tattica al momento ancora non sperimentata. Difficile, in entrata, un arrivo di Vertonghen: il Benfica ha battuto la concorrenza per il belga grazie all’offerta di un triennale. Un altro dei ruoli da rafforzare il prossimo anno è quello del terzino destro: Bruno Peres, Santon e addirittura Florenzi non sono riusciti a convincere Fonseca, che a turno ha sperimentato i limiti di tutti e tre. Per questo la Roma ha già avviato i contatti con la Dinamo Kiev per Tomasz Kedzioraesterno della nazionale polacca, e segue anche Vitaliy Mykolenko (insieme a Napoli e Inter).

A centrocampo si continua a considerare Lucas Torreira come compagno ideale da affiancare a Jordan Veretout. In piedi quindi lo scambio con Amadou Diawara: Roma e Arsenal potrebbero trarre beneficio dallo switch di mercato, valutando i cartellini di entrambi intorno ai 25/30 milioni. Il Napoli continua poi a tenere aperta la pista Veretout: il diesse Giuntoli mantiene i contatti con l’agente del francese, lavorando alla chiusura dell’accordo ma solo dopo la cessione di Allan.

Davanti fase di stallo sul fronte Under: De Laurentiis non è disposto a pagare i 30 milioni richiesti dalla Roma, pur considerandolo un ottimo rimpiazzo per il post-Callejon. Si cerca anche per sistemare la situazione Justin Kluivert: al momento non ci sono squadre disposte a puntare su di lui per una cifra che si aggira intorno ai 20 milioni e, nel caso in cui l’olandese dovesse restare a Roma, ci sarebbe da ricucire lo “strappo” con Fonseca. Sezione esuberi: al Fenerbahce interessa Diego Perotti, mentre Javier Pastore è costretto alle stampelle dopo l’operazione di martedì all’anca. La Juventus, infine, cerca il regalo da consegnare ad Andrea Pirlo: Edin Dzeko è in cima alla lista dei desideri bianconeri e il suo stipendio equivale ad un peso di 7 milioni per le casse della società giallorossa. Nel caso di una sua partenza, la Roma è pronta a giocarsi l’all-in col Napoli per Arkadiusz Milik.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy