Triangolo Conte, Roma in attesa mentre rispunta Mourinho. Ranieri recupera Kluivert

Triangolo Conte, Roma in attesa mentre rispunta Mourinho. Ranieri recupera Kluivert

I giallorossi aspettano l’ex ct, che a sua volta spera nella Juve ma è in orbita Inter. E dalla Francia rilanciano la trattativa per il portoghese. Col Genoa l’olandese tra i convocati, mentre Gasperini polemizza

di Francesco Iucca, @francescoiucca

La corsa Champions è agli sgoccioli. La Roma domani alle 18 farà visita al Genoa per provare a conquistare il quarto posto sfruttando l’impegno all’Olimpico dell’Atalanta. I giallorossi hanno svolto il consueto allenamento della rifinitura a Trigoria tra riscaldamento, torello e partitella finale. Le buone notizie per Ranieri arrivano da Justin Kluivert, che ha recuperato dalla lesione all’adduttore e fa parte della lista dei convocati. Ancora out De Rossi, Perotti e Santon mentre torna anche Karsdorp. Nel pomeriggio la Roma è poi partita alla volta di Genova da Fiumicino. “Siamo in un buon momento, ora saranno tutte finali e noi dobbiamo vincerle tutte, la determinazione di Federico Fazio. Dall’altra parte c’è il Genoa, ancora invischiato nella lotta per non retrocedere e bisognoso di punti:La Roma è una squadra compatta e quadrata, ma noi non dobbiamo demordere e non farci condizionare dalla mancanza di fiducia. Ho grande stima di Ranieri, ma speriamo che non vinca il migliore”, le parole di Cesare Prandelli. Il tecnico rossoblù potrà contare nuovamente su un altro ex giallorosso come Antonio Sanabria, tornato a far parte dei convocati.

BORSINO CONTE – Intanto la questione allenatore sta vivendo una fase di stallo. La Roma ha fatto recapitare a Conte quella che è l’offerta giallorossa, il tecnico salentino ha ringraziato e ha rimandato la risposta. L’ex ct azzurro sostanzialmente è in attesa degli sviluppi in casa Juventus, i bianconeri sarebbero la sua prima scelta. Di certo i tentennamenti di Conte hanno messo la Roma davanti alla realtà e ora le altre piste potrebbero prendere corpo. Intanto l’Inter sembra la squadra più avanti nella corsa all’ex Chelsea, con Marotta che sta cercando di convincere Zhang a dare il via libera alla maxi-operazione per il cambio in panchina. L’arrivo di Conte sbloccherebbe anche diverse trattative, come quella che porta a Lorenzo Pellegrini. Intanto dalla Francia arrivano indiscrezioni secondo cui i giallorossi starebbero trattando con Jose Mourinho: da Trigoria non confermano, Conte resta la prima scelta.

MERCATO – Intanto va sempre più verso la certezza l’impiego di Gianluca Petrachi come prossimo direttore sportivo. Quello che fino a poche settimane fa sembrava l’alternativa più pericolosa, Luis Campos, è stata blindata dal proprio presidente: “Ha rifiutato offerte molto importanti, crede nel progetto Lille”. Per il nuovo ds ci sarà comunque da sciogliere anche il nodo Schick: il ceco ha diversi estimatori in Bundesliga come Dortmund, Leverkusen e Lipsia. E la Roma, in Germania, ha messo nel mirino anche due giocatori come Kruse e Caligiuri. In uscita ci sarà da tenere d’occhio anche la vicenda Zaniolo: il braccio di ferro per il rinnovo continua e le sirene estere suonano sempre più forti. Il Tottenham sarebbe pronto a offrire ben 60 milioni di euro. Di certo c’è che i giallorossi dovranno effettuare qualche colpo in difesa e tra i nomi che piacciono c’è anche quello di Marcos Senesi. Il giovane difensore del San Lorenzo ha parecchi corteggiatori: “Per lui è ora del grande salto, ci sono stati tanti sondaggi ma nessuna offerta ufficiale. Ha una clausola da 12 milioni di euro, ma con il contratto in scadenza 2020 si può trattare”, le parole del padre-agente dell’argentino.

LE ALTRE NEWS – Intanto giornata movimentata nelle sale stampa degli allenatori impegnati nella lotta Champions. Dopo le dichiarazioni di Claudio Ranieri e il botta e risposta con la Lazio, oggi Gian Piero Gasperini non ha risparmiato qualche polemica: “Credo che abbia voluto mettere un po’ di veleno. Siamo noi l’obiettivo. Siamo noi i veri parafulmini delle critiche che arrivano da tutte le parti. Si accendono le polemiche, a noi non resta che giocare”. Ha preferito glissare, invece, Simone Inzaghi:Per noi è importante parlare di calcio, per quanto accaduto ieri in altre conferenze si è già espressa in merito la mia società”. E poi Francesco Totti, che frena gli entusiasmi dei tifosi sulla possibile realizzazione di una serie tv su di lui:Forse si fa, forse no. Sui giornali si leggono tante ca…te. Chi può interpretarmi tra Borghi e Marinelli? Nessuno dei due”. Infine i festeggiamenti per il 31esimo compleanno di Radja Nainggolan. Sui social sono arrivati gli auguri dei suoi ex compagni, Francesco Totti e Kostas Manolas.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy