Spinazzola in gruppo, con l’Inter rischio squalifiche per il derby. Bernard: sì alla Roma

L’esterno punta il match con i nerazzurri, che è stato affidato a Di Bello: Ibanez e Cristante diffidati, venerdì 15 c’è il derby. Il brasiliano disposto a ridursi l’ingaggio

di Francesco Iucca, @francescoiucca

La Roma si gode l’ennesima vittoria del suo campionato, in casa del Crotone. Una 3-1 netto che ha messo in mostra una grande prestazione da parte di tutta la squadra di Fonseca. Questa mattina anche Pedro, out per infortunio ieri, ha esultato sui social per i tre punti che proiettano i giallorossi addirittura verso la lotta scudetto. Ma anche per la partita dei suoi connazionali in campo, Borja Mayoral e Gonzalo Villar, decisivi – e non solo per i gol – come testimoniano anche i numeri. Accanto a loro un’altra giornata da incorniciare per Mkhitaryan, che con il gol e l’assist di ieri prende spazio tra i grandi d’Europa. Una vittoria importante anche da dedicare a Morgan De Sanctis, che martedì sera è stato vittima di un brutto incidente stradale, anche se con alcune dinamiche non del tutto chiare. Il ds giallorosso è stato operato d’urgenza, con l’asportazione della milza, ma ora le sue condizioni sono in miglioramento e presto potrà tornare a Trigoria.

In tutto questo la Roma è tornata subito in campo per preparare il big match di domenica a pranzo contro l’Inter. La buona notizia per Fonseca è che si è rivisto Leonardo Spinazzola, che ha svolto gran parte della seduta in gruppo e va verso il recupero per i nerazzurri. Fazio, Santon, Pedro, Zaniolo e Calafiori hanno invece lavorato a parte e si è allenato anche Daniel Fuzato, rientrato dal prestito in Portogallo. Dal canto suo, Antonio Conte ha invece perso Danilo D’Ambrosio per un brutto infortunio al ginocchio e ovviamente non ci sarà all’Olimpico. Rischio squalifica alto in vista del derby del 15 gennaio, invece, per Ibanez e Cristante, entrambi diffidati. Contro i nerazzurri arbitrerà Marco Di Bello, con Mazzoleni al Var.

Getty Images

Calciomercato Roma, Bernard dice sì: è disposto a ridursi l’ingaggio. Genoa su Fazio

 

Sul fronte calciomercato si scalda il nome di Bernard, brasiliano dell’Everton già allenato da Fonseca allo Shakthar. Il tecnico portoghese ha fatto il suo nome a Tiago Pinto, che sta lavorando per accontentarlo. Il trequartista 28enne non trova molto spazio con Ancelotti, ha già detto sì alla Roma e sarebbe anche disposto a ridursi l’ingaggio. Resta da convincere definitivamente l’Everton, che è interessato a riscattare Olsen: balla circa 1 milione e mezzo tra le valutazioni dei cartellini, ma c’è ottimismo. Con l’arrivo di Tiago Pinto torna in auge anche la trattativa per Bryan Reynolds: ieri la chiamata al Dallas, ma in questo caso c’è la necessità di accelerare i tempi. Al momento non risulta invece prioritario il possibile riscatto di Borja Mayoral, che però ha intenzione di convincere i Friedkin e Tiago Pinto. In uscita resta Federico Fazio, che sarebbe entrato nei pensieri del Genoa. In ottica giovani, invece, anche i giallorossi sarebbero interessati a Francesco Nunziatini, centrocampista classe 2003 del Livorno.

Infine le parole del sindaco Virginia Raggi sullo Stadio della Roma: “Roma Capitale ha fatto tutto quello che doveva fare, sul fatto che le carte dicano il contrario mi permetto di dissentire. In ogni caso la nuova governance deciderà se portare avanti il progetto di Pallotta. Noi come amministrazione siamo pronti anche a prendere in considerazione delle eventuali nuove proposte”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy