Veretout spinge la Roma: “Possiamo fare grandi cose”. Smalling verso il rientro

Veretout spinge la Roma: “Possiamo fare grandi cose”. Smalling verso il rientro

Il francese dopo la vittoria col Bologna: “Vincere ci dà fiducia, e poi è bello farlo all’ultimo secondo”. Domani rifinitura e conferenza in vista del match con l’Atalanta di mercoledì

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

La Roma c’è. Le nubi di inizio stagione sembrano ormai diradate, la squadra di Fonseca comincia a trovare la squadra. Dopo i 3 punti col Sassuolo e la vittoria in Europa League, ieri è arrivata un’altra vittoria sul campo del Bologna. Una vittoria sofferta, portata a casa grazie al gol di Edin Dzeko allo scadere. “Siamo impazziti”, parola del bosniaco appena dopo il triplice fischio finale. Il motivo? È semplice, come spiega Veretout: “È stata una vittoria importante. Vincere ci dà fiducia, e poi è bello vincere all’ultimo secondo”.

PARLA VERETOUT – La rete finale di Dzeko è nata proprio da un’iniziativa del centrocampista francese: “Mi sento molto bene, sono contento. Ho preso la palla all’ultimo momento e sono andato. Abbiamo fatto un gran gol, con un bell’assist di Pellegrini e un gran gol di Dzeko”. Nell’intervista rilasciata a Roma Radio, Veretout si è soffermato anche sul suo trasferimento dalla Fiorentina e sul momento dei giallorossi: “La Roma è una grande squadra. Volevo crescere di livello dopo i viola e sono contento di essere qui. La telefonata di Fonseca è stata importante, l’allenatore è importante in una squadra e lui mi ha convinto, ma sarei venuto anche senza di lui. La Roma mi piace tanto. Siamo tanti calciatori forti. Possiamo fare tutto, siamo una squadra e questo è il modo di arrivare più in alto possibile. Tutti sono importanti, dobbiamo fare il massimo per vincere. Non è importante andare in panchina, ma vincere per la squadra”.

VERSO ROMA-ATALANTA – Stamattina la squadra si è ritrovata a Trigoria per cominciare a preparare la prossima sfida contro l’Atalanta, in programma mercoledì alle 19. Scarico in palestra per chi ha giocato ieri, mentre gli altri si sono allenati anche in campo. Nel gruppo si è rivisto anche Chris Smalling, pronto ad entrare per la prima volta almeno nella lista dei convocati di Fonseca. Il match sarà diretto da Irrati, mentre Banti sarà al Var dopo un cambio con Mazzoleni. Domani sarà già tempo di vigilia: alle 13.30 mister Fonseca interverrà in conferenza stampa da Trigoria. Contro i bergamaschi il tecnico portoghese dovrà fare a meno di Mancini, squalificato per una giornata dal Giudice Sportivo dopo la doppia ammonizione rimediata ieri contro il Bologna. Questa sera il difensore si è unito a altri compagni (tra cui Dzeko) in un noto ristorante del centro storico per una cena a base di sushi.

LE ALTRE NOTIZIE – Otto punti dopo 4 giornate, quarto posto: una classifica che sembrava insperata fino a poco tempo fa. Grazie a tre vittorie consecutive tra campionato ed Europa League, ora la Roma ha ritrovato entusiasmo e c’è chi se n’è accorto anche fuori dal Raccordo. “La Roma può entrare in competizione per l’alta classifica perché Fonseca è un ottimo allenatore, con idee interessanti e ha dato vigore ed entusiasmo a una squadra giovane”, parola di Carlo Ancelotti. Chiosa con la battuta d’arresto in campionato dei ragazzi della Primavera di De Rossi (sconfitti per 3 a 2 dal Torino) e con le informazioni per acquistare i biglietti di Lecce-Roma: chi vorrà seguire i giallorossi in Salento potrà comprare i tagliandi (in vendita da oggi) al costo di 19 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy