Fonseca contro l’Inter con Dzeko: “Saremo coraggiosi”. Polemica sul caso razzismo

Fonseca contro l’Inter con Dzeko: “Saremo coraggiosi”. Polemica sul caso razzismo

I giallorossi, partiti verso Milano con grande entusiasmo attorno, sono pronti ad affrontare l’Inter. Conte apre ad un futuro in giallorosso mentre il tecnico portoghese perde anche Fazio

di Danilo Calicchia

Tempo di vigilia in casa Roma. Nel pomeriggio, Paulo Fonseca si è presentato in conferenza stampa (dopo la rifinitura) per parlare della sfida in programma domani sera a Milano contro l’Inter. Il tecnico portoghese ha avuto modo di affrontare vari temi: dal confronto con il rivale Conte, all’Inter passando per Dzeko. Il bosniaco era stato fermato da un forte attacco febbrile negli scorsi giorni e l’ex Shakthar ha sciolto ogni dubbio sulla sua eventuale presenza: “E’pronto per giocare”. Cresce quindi l’attesa per un big match d’alta quota che scalda l’animo dei tifosi. Infatti, prima della partenza della squadra da Roma Termini, circa 50 supporters giallorossi hanno caricato l’ambiente con cori e applausi.

POLEMICHE DA PRIMA PAGINA – “Romelu Lukaku & Chris Smalling: Black Friday. Con queste parole, il Corriere dello Sport ha voluto presentare la sfida di San Siro tra Inter e Roma. Un titolo che ha scatenato la reazione di web e testate internazionali, che hanno accusato il giornale di “razzismo”. Anche la Roma è rimasta indignata e, insieme al Milan, ha deciso di negare (per un tempo determinato) l’accesso al centro sportivo giallorosso dei giornalisti impiegati nella testata. Lo stesso Smalling ha espresso il proprio pensiero sui social: “Spero che i responsabili capiscano il potere che hanno attraverso le parole”. Una sfida delicata dentro e fuori dal campo che verrà diretta dall’esperto Calvarese con Mazzoleni al Var.

A TUTTOCAMPO – Il match contro l’Inter è un vero e proprio banco di prova per la Roma. I giallorossi, consapevoli delle difficoltà nerazzurre in mezzo al campo, sperano di far valere la forza di Veretout e Diawara. Ma non solo, importante sarà blindare la difesa composta dal duo Mancini-Smalling (out Fazio) e dare sfogo all’estro di Nicolò Zaniolo. Il classe ’99 vive un “magic moment” ed è pronto a dare spettacolo con quel dente avvelenato tipico degli ex.

STADIO E SOCIETA’ – L’amministratore delegato della Roma Guido Fienga ieri è stato ascoltato dalla Procura federale per il caso legato al direttore sportivo Gianluca Petrachi e la sua presunta collaborazione con il club di Pallotta mentre vestiva ancora i panni del dirigente del Torino. Questa mattina invece, alle Scuderie di Palazzo Altieri la Figc ha presentato il bilancio integrato 2018. Tra i presenti anche il vicepresidente della Roma Mauro Baldissoni. Sul fronte Stadio, i cechi di Cpi sono pronti a rilevare i debiti della Eurnova (società del costruttore Luca Parnasi oggi amministrata dai curatori scelti dal tribunale) per mettere le mani sul progetto della Roma e del suo business park.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy