Fienga difende Petrachi davanti alla Procura

Fienga difende Petrachi davanti alla Procura

L’ad giallorosso ha portato avanti la tesi difensiva della Roma definendo una scivolone linguistico la frase del d.s. relativa a Dzeko

di Redazione, @forzaroma

L’amministratore delegato della Roma Guido Fienga ieri è stato ascoltato dalla Procura federale per il caso legato al direttore sportivo Gianluca Petrachi e la sua presunta collaborazione con il club di Pallotta mentre vestiva ancora i panni del dirigente del Torino, come riporta Gianluca Lengua su Il Messaggero.

L’ad giallorosso ha portato avanti la tesi difensiva della Roma definendo una scivolone linguistico e un modo per accreditarsi davanti a una nuova realtà calcistica, la frase di Petrachi relativa a Dzeko: “Quando a maggio ho incontrato l’Inter per l’attaccante ho fatto il mio prezzo“.

I tempi per passare all’archiviazione erano scaduti lo scorso 29 novembre e la procura federale presieduta da Giuseppe Pecoraro, ha scelto di procedere con un supplemento di indagini che possono durare 30, 60 o 90 giorni. E tra le persone che potranno essere convocate per un’audizione c’è anche il dirigente dell’Inter Giuseppe Marotta, il presidente del Torino Urbano Cairo e alcuni procuratori come quello di Dzeko ma anche di Greco e Bucri ceduti a titolo gratuito ai granata.  La decisione della Corte di Giustizia potrebbe arrivare anche al termine del mercato invernale lasciando libero il ds di poter operare serenamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy