Fonseca: “Problema di ambizione, ma arriveremo al livello della Juve”. Si accende il mercato

Fonseca: “Problema di ambizione, ma arriveremo al livello della Juve”. Si accende il mercato

La squadra di Betty Bavagnoli vince contro la Pink Bari e cerca un rinforzo per l’attacco, come riferisce Sebino Nela: “Cerchiamo un Pruzzo al femminile”. Sul web girano le anticipazioni sulla maglia di casa per la prossima stagione

di Redazione, @forzaroma

É una vigilia elettrizzante quella di Roma-Juventus: Fonseca è carico, ma non nasconde le sue preoccupazioni per la partita di domani contro i bianconeri di Maurizio Sarri, allenatore che ha già battuto ai tempi dello Shakhtar. Mentre i giallorossi pensano ad un modo per arginare Ronaldo e portare a casa il risultato, le loro colleghe ricominciano il nuovo anno alla stessa maniera del precedente: vincendo. Sul web, intanto, sono uscite altre anticipazioni sul home kit della Roma per la prossima stagione: secondo FootyHeadlines, la nuova divisa  prenderà spunto dalla maglia “ghiacciolo” della stagione 1979/80.

VERSO ROMA-JUVE – Questa mattina a Trigoria c’è stata la conferenza stampa di Fonseca, dove il tecnico portoghese ha parlato della mancanza di ambizione, principale causa della discontinuità della Roma: “Non sono preoccupato quando giochiamo contro squadre come la Juventus, perché so che la concentrazione dei miei giocatori è al massimo. Mi preoccupo di più quando giochiamo contro squadre come Genoa o Torino. É una questione di ambizione: quando giochiamo dobbiamo volere di più. Se vogliamo andare nei primi posti, vicino alla Juve e altre grandi, non possiamo sbagliare contro questo tipo di squadre”. Tra i convocati  ci sono Bryan Cristante e Bruno Peres, mentre Fazio è ancora out per infortunio. Alla domanda se la Roma cercherà rinforzi nel mercato di gennaio, Fonseca si è limitato a rispondere: “Il mercato di gennaio non mi piace: è difficile trovare giocatori pronti per la squadra”. 

MERCATO – Ma proprio al centro del mercato giallorosso ci sono tanti nomi, sia  in entrata che in uscita. Alessandro Florenzi continua ad essere nel mirino del Siviglia di Monchi: Lopetegui, tecnico degli andalusi, infatti, avrebbe scelto il capitano giallorosso per il ruolo di vice Navas. Tra i nomi in uscita c’è anche quello di Under: la società giallorossa ha rifiutato l’offerta del Milan per uno scambio con Suso, ma potrebbe inserire l’esterno turco nella trattativa per Chris Smalling. La Roma ha rispedito al mittente un’offerta per Zaniolo e Pellegrini: la Juventus, per i due talenti giallorossi, ha messo sul piatto Federico Bernardeschi, senza però trovare una risposta positiva. Petrachi, intanto, continua a lavorare per regalare a Fonseca qualche rinforzo in vista della seconda parte di stagione: il ds continua a parlare con l’Atalanta del giovane Ibanez, sul quale però c’è anche l’interesse del Bologna. Come vice Kolarov la società sta sondando il terreno per Barisic, terzino dei Rangers: tuttavia gli scozzesi non vogliono privarsene, come confermato dall’allenatore Gerrard. L’ultimo nome accostato alla squadra capitolina è quello di Hakan Calhanoglu: la Roma è interessata al giocatore turco e il Milan chiede 15 milioni. Anche la Roma femminile è alla ricerca di un rinforzo rinforzarsi in attacco, come affermato da Sebino Nela: “Cerchiamo una grande bomber, un Pruzzo al femminile”. 

GIRLS POWER – In attesa di trovare un nuovo innesto per la squadra, le ragazze allenate da Betty Bavagnoli continuano a volare: dopo aver chiuso il 2019 con un roboante 6-0 all’Orobica, oggi le giallorosse hanno travolto la Pink Bari per 3-0 grazie ai gol di Bonfantini, Giugliano e Thomas. Una vittoria che conferma la Roma Femminile al terzo posto in classifica e che dà fiducia alla squadra in vista delle prossime partite, come spiega l’allenatrice Bavagnoli: “Oggi abbiamo affrontato una squadra tosta, sono contenta per la vittoria ma dobbiamo essere più ciniche. Ora pensiamo al Milan“.

 

Emanuele Carlo Bozzo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy