Roma verso l’Udinese col dubbio centravanti: Dzeko sfavorito. Totti accusato: “Ma non faccio l’agente”

I giallorossi domenica ospitano la squadra di Gotti, Edin ancora verso la panchina. Meret obiettivo per l’estate, Karsdorp verso il rinnovo. Primavera ko con l’Inter

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Dzeko o non Dzeko? È il dubbio che Paulo Fonseca si porterà fino alla rifinitura, quando deciderà se sarà Edin o Borja Mayoral il centravanti contro l’Udinese domenica alle 12.30 (arbitra Giacomelli). Al momento il favorito è ancora lo spagnolo, con il capitano degradato che potrebbe invece partire dal 1′ nei sedicesimi di Europa League contro il Braga di giovedì. Per il resto le novità saranno il ritorno tra i titolari di Pellegrini e quello tra i disponibili di Pedro ed El Shaarawy, utili a gara in corso. Oggi la squadra è tornata ad allenarsi dopo il giorno di riposo (insolito) concesso a metà settimana da Fonseca: Smalling e Reynolds hanno lavorato ancora a parte. Del terzino americano ha parlato il direttore tecnico del Dallas FC: “Il rapporto con i Friedkin ha facilitato l’operazione”.

Meret e Edouard per il futuro. Totti, indagine Figc: “Ma non sono agente”

 

Difficile sapere chi sarà l’attaccante domenica, ancora di più sapere chi lo sarà la prossima stagione. In caso di separazione con Edin, sempre più probabile, piace Edouard del Celtic. In porta idea Meret, che al Napoli sta giocando poco, ma De Laurentiis come spesso accade spara alto per privarsene. Lontano il rinnovo di Mirante, che potrebbe accettare la corte del Milan. Più vicino quello di Karsdorp (che oggi festeggia 26 anni), che in stagione a Trigoria ha convinto un po’ tutti tanto da diventare il titolare della fascia destra, così come quello di Veretout fino al 2025 per evitare assalti da altri club. In uscita, ma a livello dirigenziale, c’è Calvo, come già preannunciato nelle scorse settimane. Chi si candida per rientrare è Sebino Nela: “Mi piacerebbe lavorare nella Roma, ma non credo che succederà”

Capitolo Totti: l’ex capitano (il 19 marzo uscirà la serie su Sky che lo vede protagonista anche se attraverso Pietro Castellitto) è stato accusato dall’Assoagenti di fare il procuratore senza averne i titoli. “Ribadisco che svolgo solo attività di scouting – ha precisato – non sono agente. Diffido chiunque dal persistere in strumentalizzazioni contenenti approssimazioni e imprecisioni riguardo la mia attività”. Stecca la Primavera, battuta 1-0 dall’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy