Roma, domani tampone per Dzeko. Kumbulla ancora out, prosegue la caccia al ds

Il bosniaco si allena a casa e manda un messaggio ai tifosi: “Tornerò presto”. Il difensore resta in quarantena, anche la fidanzata positiva al Covid. Direttore sportivo: duello Arnesen-Krosche

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

Non è stato questo il giorno della verità per Edin Dzeko. L’attaccante avrebbe dovuto sottoporsi al primo dei due tamponi in programma dopo i dieci giorni di isolamento, tuttavia il test è stato rimandato a domani e il bosniaco ha continuato ad allenarsi in casa. L’obiettivo è quello di risultare negativo ai tamponi e idoneo alla visita successiva, solo in quel caso Dzeko potrà tornare in gruppo e preparare con i suoi compagni la sfida con il Parma. Difficile però che Fonseca rischi il numero nove già domenica, anche se il centravanti, su Instagram, ha fatto capire di essere pronto a giocare.

Dei calciatori positivi al coronavirus (Fazio, Pellegrini, Santon e Kumbulla, oltre ai giovani Boer e Zalewski), il “Cigno di Sarajevo” è l’unico che può sperare nella convocazione per l’incontro di domenica. Sarà sicuramente out Kumbulla, che ha comunicato di essere ancora in quarantena. Con lui la fidanzata Greta, pure lei positiva al Covid-19.

Roma, allenamento in vista del Parma. Differenziato per Mirante, Spinazzola e Perez

 

Dopo il giorno di riposo che Fonseca aveva concesso ai suoi domenica, oggi la squadra giallorossa è tornata ad allenarsi a Trigoria. La seduta è durata complessivamente novanta minuti, hanno svolto un lavoro differenziato Mirante, Spinazzola e Carles Perez.

A proposito di allenamenti, per quanto riguarda la gara con il Cluj, la Roma eseguirà la rifinitura al Fulvio Bernardini mercoledì mattina, per poi trasferirsi in Romania, dove Fonseca e un calciatore ancora da definire risponderanno alle domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa della vigilia.

LaPresse

Casting ds, favoriti Arnesen e Krosche. Rinnovo per Zalewski e Ciervo

 

Prosegue la ricerca del nuovo direttore sportivo della Roma. Dopo l’uscita di scena da parte di Campos, i favoriti sembrano essere Frank Arnesen del Feyenoord e Markus Krosche del Lipsia, anche se dalla Germania definiscono improbabile l’approdo nella capitale dell’erede di Ralf Rangnick. Resta da capire, comunque, la volontà dei Friedkin, che potrebbero affidare a Fienga e De Sanctis pure la sessione di mercato di gennaio. L’ex portiere dell’Udinese ha intanto trovato l’accordo con l’agente di Zalewski e Ciervo per i rinnovi di contratto dei due giovani fino al 2024.

Intanto la presidenza giallorossa ha dato vita al “Roma Department”, una piattaforma che si occuperà dei rapporti con le istituzioni e i tifosi. A capo ci sarà Francesco Pastorella, già presente nel progetto “Roma Cares”.

Capitolo Borsa: il titolo ha chiuso con un attivo del 25,1%. Nel pomeriggio era stata attivata una fase di asta di volatilità a causa del rialzo del 18%.

Totti, dalle parole di Zoff all’omaggio di PlayStation

 

Prosegue il suo periodo di isolamento Francesco Totti, che da oggi si sentirà meno solo: Sony gli ha infatti regalato una PlayStation 5 con la dedica: “Rimani per tutti il Capitano, il miglior realizzatore della Roma di tutti i tempi, l’ottavo re di Roma“. Nel pomeriggio era stato Dino Zoff a parlare dell’ex giallorosso: “Totti si colloca tra i grandi numeri dieci italiani, con me che ha fatto le prestazioni migliori in ambito internazionale. Lui o Del Piero? I numeri sono per Del Piero, ma Francesco è un artista certo“.

Florenzi e Nzonzi: dalla Roma alla Francia, fino alla Nazionale

 

La pausa per le Nazionali ha portato alla ribalta due ex romanisti, entrambi ancora sotto contratto con la società capitolina: Alessandro Florenzi e Steven Nzonzi. Il primo sta facendo molto bene al Paris Saint-Germain e Leonardo ha intenzione di riscattarlo per 9 milioni nel prossimo giugno. Futuro più incerto per il centrocampista: il Rennes non ancora deciso se acquistarlo a titolo definitivo, nonostante la bontà delle sue prestazioni. Per evitare una minusvalenza, la Roma dovrà venderlo per non meno di 7 milioni e mezzo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy