Roma, crisi nera: a Trigoria confronto squadra-società ma niente ritiro. Kolarov nel ciclone

Roma, crisi nera: a Trigoria confronto squadra-società ma niente ritiro. Kolarov nel ciclone

I giallorossi si sono allenati stamattina al Fulvio Bernardini dopo aver parlato con Fonseca, Fienga e Petrachi. Domani giorno di riposo, lunedì la ripresa. L’Atalanta vince e va a più quattro. Florenzi, follia in Spagna

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

La Roma non trova pace. Con il 3-2 contro il Bologna di ieri sera i giallorossi sono sprofondata ancora di più nella crisi in cui sono entrati in questo inizio di 2020. E il giorno dopo è stato quello per leccarsi le ferite e per guardarsi negli occhi e cercare di capire i problemi: è per questo che la squadra si è subito ritrovata stamattina alle 11 a Trigoria dove – prima della seduta defaticante – si è fermata con Fonseca, Fienga e Petrachi in un lungo colloquio. Kolarov ieri sera si è preso la responsabilità di andare davanti ai microfoni nel post partita i suoi compagni e anche oggi ha confermato la sua linea. I leader stavolta si sono schierati a favore di tutto il gruppo, ma contro l’Atalanta (sabato prossimo alle 20.45) è la partita più difficile per riscattarsi. Non ci sarà il ritiro, nonostante gran parte della tifoseria lo avesse chiesto via social e via radio: per la società non è la soluzione adatta. Per domani anzi Fonseca ha concesso un giorno di riposo, con la ripresa fissata a lunedì.

DIETRO – Chissà se ci sarà ancora Kolarov sulla fascia sinistra. Ieri il terzino serbo è stato protagonista di un battibecco con la Tevere che ha scatenato di nuovo i tifosi dopo la crisi di feeling di un anno fa, quando Aleks si rivolse male a un tifoso alla stazione Termini. Tra una settimana a Bergamo la sfida contro l’Atalanta, che oggi ha battuto la Fiorentina nell’anticipo delle 15 (2-1 con i gol di Zapata e Malinovskyi) e si è portata a più quattro sulla Roma. Proprio l’attaccante colombiano ha già messo nel mirino il big match di sabato prossimo: “Giallorossi in difficoltà, faremo valere il fattore campo”. Di certo la Roma dovrà fare molto meglio in fase difensiva: con i tre di ieri, sono saliti a 16 i gol subìti nelle otto partite del nuovo anno.

NOVITÀ – Fonseca studia qualche possibile novità. Non ci sarà Cristante squalificato, mentre tornerà Pellegrini sulla trequarti. L’idea può essere quella di un ritorno di Mancini in mezzo al campo visto che anche Diawara è indisponibile, con uno tra Fazio e Cetin in difesa accanto a Smalling. Oppure un passaggio a tre in difesa. Davanti potrebbe avere una chance Carles Perez, che ha fatto bene al momento del suo ingresso in campo: “È il momento di restare unitiha scritto sui social. Mi fido ciecamente della mia squadra”. Weekend nero anche per Florenzi: fallaccio in Getafe-Valencia e rosso diretto che gli costerà la partita con l’Atletico Madrid. I due sorrisi arrivano dalle altre squadre giallorosse: la Primavera di De Rossi ha battuto 2-1 la Fiorentina e la Femminile ha superato con un netto 6-1 il San Marino in Coppa Italia. Chiosa finale su Nzonzi: secondo i media francesi, il suo arrivo (e il suo ingaggio) sarebbero diventati il motivo dell’addio del presidente del Rennais.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy