Francia, caos Rennes: “L’arrivo di Nzonzi ha portato all’addio del presidente”

Francia, caos Rennes: “L’arrivo di Nzonzi ha portato all’addio del presidente”

Stipendio troppo alto e acquisto fuori dai parametri del club, secondo la stampa francese dietro al licenziamento di Olivier Létang ci sarebbe l’ingaggio dell’ex romanista

di Mirko Porcari, @MirkoPorcari

Nemmeno il tempo di prendere confidenza con compagni e dirigenti che per Steven Nzonzi l’avventura al Rennes è cominciata con un vero e proprio caos societario: secondo la stampa francese ci sarebbe proprio il suo acquisto dietro all’addio del presidente Olivier Létang, contrario all’ingaggio dell’ex romanista, fuori dai parametri salariali del club.

I rapporti tra Létang e il tecnico Stéphan non sono mai stati idilliaci, ma l’arrivo di Nzonzi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso“. Per Le Parisien il salario del centrocampista (oltre 500 mila euro mensili, il più alto della rosa), ha infranto le regole del monte ingaggi imposto dal presidente, aprendo una crisi con il consiglio di amministrazione. È stato François Pinault, proprietario del Rennes, a decidere di licenziare Létang per tutelare l’allenatore e la scelta di prendere Nzonzi nel mercato di riparazione invernale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy