Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma, countdown Juve: Pellegrini non si allena. Abbonamenti oltre quota 15mila

Getty Images

Zaniolo recuperato, Dybala non al meglio. Per gennaio piace Bereszynski, Mirante può andare al Milan dopo l'intervento di Maignan

Redazione

È l'effetto Mourinho: quello che fa arrivare la Roma con il petto in fuori e qualche speranza in più allo Stadium di Torino, dove contro la Juventus è sempre andata malissimo. Tranne che in un'occasione, che però somigliava più a un'amichevole. Ma anche quello che ha fatto schizzare a quota 15.000 gli abbonamenti effettuati in due giorni, con pochi posti ancora disponibili in prelazione in Curva Sud e Distinti Sud (sold out invece la parte in vendita libera). Lo Special One ha dato linfa alla Roma e ai romanisti, che a cinque giorni dalla sfida con la Juve credono in una vittoria che lancerebbe i giallorossi in classifica e darebbe anche un colpo alla squadra di Allegri, che in questo momento sta ancora inseguendo.

Pellegrini non si allena, entusiasmo Veretout

Oggi a Trigoria si sono rivisti alcuni nazionali come Cristante e Veretout, reduce dalla vittoria della Nations League. Non c'era il capitano Lorenzo Pellegrini, alle prese con la febbre. Non dovrebbe essere nulla di grave e una volta smaltita tornerà in gruppo: dopo aver perso il derby non ha alcuna intenzione di perdere il secondo big match della stagione. Mourinho - che ha postato un video diventato virale col drone che lo aiuta negli allenamenti - lo aspetta. E intanto si coccola Zaniolo, che proprio con la Juve si fece male la prima volta: allo Stadium la cavalcata con assist a Perotti nell'unica vittoria della Roma dopo il recupero dall'infortunio (che poteva diventare un documentario Netflix), ora vuole essere ancora decisivo. Più difficile che in campo ci sia Dybala, che ancora non è al meglio. Allegri è in emergenza viste le assenze anche a centrocampo.

Mercato, piace Bereszynski. Il Milan pensa a Mirante

Per gennaio la Roma cerca un centrocampista e un terzino: l'ultima idea porta a Bereszynski della Sampdoria, con cui i rapporti sono buoni. È un terzino di rendimento, praticamente sempre titolare che farebbe comodo a Mourinho e a Karsdorp che potrebbe rifiatare. L'ex Mirante contattato dal Milan dopo che per Maignan si è deciso di procedere con un intervento in artroscopia al polso. Capitolo nazionali: Abraham con l'Inghilterra ha sfidato l'Ungheria ("che bella sensazione segnare per il tuo Paese", ha detto in un'intervista), Kumbulla contro la Polonia, Calafiori nell'U21 contro la Svezia è rimasto in panchina 90'. Spazio invece a Darboe, Rui Patricio e Shomurodov.