Roma, sfida alla Juve per il terzo posto. Fonseca: “Con Dzeko tutto ok, ma il capitano sarà Cristante”

I giallorossi domani sera all’Allianz Stadium di Torino: El Shaarawy non convocato, in porta ci sarà Pau Lopez. Davanti Mayoral sfida Morata

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

L’occasione è ghiotta. La Roma domani sera all’Allianz Stadium di Torino sfida la Juve nel big match della 21esima giornata di campionato. I giallorossi sono terzi con 40 punti, a più uno proprio dai bianconeri, e domani sera l’obiettivo è non perdere il podio della classifica e soprattutto togliersi di dosso l’etichetta di perdente con le grandi della Serie A. Fonseca avrà di nuovo a disposizione Dzeko (che a Fiumicino si è anche fermato per un autografo a un tifoso), che però andrà in panchina. Davanti ci sarà Mayoral, confermato dopo le ottime ultime prove. Con lui Mkhitaryan. Proveranno a sfidare il duo Morata-Ronaldo.

Fonseca: “Dzeko ora è recuperato. Ma il capitano sarà Cristante”

 

Il tecnico portoghese in conferenza stampa ha provato a glissare la domanda sull’impiego di Dzeko dal primo minuto (di cui ha parlato anche Abel Balbo), confermando poi di fatto Mayoral: “Deve rimanere concentrato per fare una buona partita domani”. In assenza di Pellegrini (squalificato) e Smalling (infortunato) oltre a Pedro, il capitano sarà Bryan Cristante. Che giocherà in mezzo al campo con Veretout e Villar in un 3-5-2 che prevede l’esclusione di Carles Perez. Davanti Miki con l’ex Real e Levante: “Sta sfruttando bene l’assenza di Dzeko – ha detto l’intermediario che l’ha portato a Roma -. È arrivato in punta di piedi, ma sta dimostrando grande personalità”. Tante assenze tra i giallorossi (non è convocato neanche El Shaarawy), di cui Pirlo non si fida: “La Roma gioca molto bene e Fonseca mi piace. Ci sono anche loro per lo scudetto”. Anche per i bianconeri c’è qualche defezione: “Dybala si è allenato ancora a parte, Ramsey ha fatto qualcosa con noi ma non è a disposizione”.

Totti e i trailer su Spalletti, l’irritazione di Lotito e Zaniolo… 

 

Chi c’era l’ultima volta all’Allianz Stadium è Nicolò Zaniolo (e la sua foto in contropiede prima dell’assist a Perotti era diventata virale), che aspetta di superare il coronavirus e l’ok per l’ultima fase del recupero che comincerà a fine febbraio. “Vederlo all’Europeo sarebbe un sogno – ha detto l’agente -. Santon ha rifiutato molte offerte per restare alla Roma”.

Domani sera la Roma avrà la scritta Roma Capitale sulla maglia in onore dei 150 anni della capitale: una scelta che non è piaciuta a Lotito (che si è informato presso il Comune) e a tanti laziali. Continuano ad uscire i trailer della serie Sky su Francesco Totti “Speravo de morì prima”: stavolta sketch simpatico sul figlio Cristian e i compiti per casa ma soprattutto frecciatina a Spalletti. Chiusura con un ex romanista, Marquinhos, ora al Psg: “Dopo l’addio alla Roma ho potuto comprare una Ferrari, era il sogno della mia vita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy