news as roma

Rissa Bodo-Roma: indaga la Uefa. Nessuna lesione per Mancini. Zaniolo in gruppo

Getty Images

Quasi sold out l'Olimpico per la gara di ritorno. Veretout è tornato ad allenarsi parzialmente in gruppo

Daniele Aloisi

Day after di Bodo-Roma, i giallorossi sono usciti sconfitti dalla gara in Norvegia per la seconda volta in stagione. Non è bastata la magia di Pellegrini, ma Mourinho è fiducioso per il ritorno: "Passeremo noi" ha dichiarato a fine partita. Si sono scaldati gli animi dopo il triplice fischio dell'arbitro: Secondo quanto emerso dai racconti, il tecnico dei norvegesi avrebbe sferrato un pugno a Santos poco dopo la fine del tunnel che porta dal campo agli spogliatoi, con conseguente parapiglia, concluso all’arrivo delle forze dell’ordine. Una volta giunta sul posto la polizia, infatti, tutto è rientrato nella normalità tanto che non proseguirà nelle indagini lasciando il “lavoro” agli organi federali dell’Uefa. Il comportamento della Roma è un attacco fisico a Knutsen, e un attacco sistematico ai valori di Glimt", inizia così il comunicato che poi prosegue parlando anche di un presunto video che mostrerebbe la verità dei fatti. Anche la società giallorossa ha risposto con un comunicato: “La Società ha totale fiducia nel lavoro dell’UEFA e dei suoi organi preposti affinché vengano stabilite con esattezza le responsabilità dell’accaduto, che sono state già evidenziate con dovizia di particolari a tutti i rappresentanti delle istituzioni competenti presenti sul posto”.  La Roma è tornata in mattinata nella capitale, nessun segno in volto per Nuno Santos. Buone notizie arrivano dall'infermeria: escluse lesioni per Manciniche proverà ad esserci domenica contro la Salernitana. Il Bodo resta un incubo per Mourinho, sperando sia cancellato tra una settimana. I norvegesi hanno segnato 10 gol allo Special One che mai in Europa aveva subito tanto in una sola stagione. Intanto il tecnico continua ad esprimere il suo amore per i colori giallorossi in una lunga intervista a CBS Sport: “Rispetto la Lazio ma i romani sono romanisti. È la squadra della gente”. Tifosi della Roma che giovedì spingeranno la squadra verso la semifinale, quasi sold out lo stadio Olimpico.

Testa alla Salernitana

Archiviata la sconfitta di ieri, è già tempo di pensare alla sfida di campionato contro la Salernitana. Lo Special One potrebbe perdere per la partita contro la Salernitana  Tammy Abraham. Ieri, l'attaccante inglese ha subito una botta ma ha comunque deciso di rimanere in campo ad aiutare i suoi, ma già in aeroporto zoppicava. Questo è il motivo per cui ci sono da valutare le sue condizioni fisiche. Nicolò Zanioloieri si è allenato a Trigoria, svolgendo un lavoro individuale: il fastidio al flessore è quasi superato, ma un provino sarà decisivo per decidere se sarà a disposizione di Mourinho. La buona notizia è che è tornato parzialmente ad allenarsi in gruppo insieme a Veretout. La presenza del 22 diventa fondamentale vista l'assenza di Pellegrini e quella probabile di Abraham. I campani hanno svolto la consueta sessione d'allenamento. In quattro non hanno partecipato alla seduta con il resto del gruppo: Sepe, Coulibaly, Perotti e Mousset.