Friedkin-Roma, non è finita e si avvicina il voto per lo stadio. Serie A avanti fino al 20 agosto

Sarebbero dovuti ripartire oggi, invece, gli allenamenti di squadra che slittano ancora in attesa della ratifica del nuovo protocollo. Giornata di riposo dunque per la Roma, mentre Pallotta attacca il governatore del Massachusetts dopo un post sulla riapertura dello stato in America

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

La Serie A potrà andare avanti fino al 20 agosto, questo quanto emerso dal Consiglio Federale di oggi che ha anche esteso la chiusura della stagione 2019-20 al 31 dello stesso mese. Si allunga quindi il ventaglio di possibilità per terminare il campionato anche qualora non si riprendesse esattamente il 14 giugno. Intanto era attesa per oggi la ripartenza degli allenamenti di squadra, ma per il momento è stata rimandata solo di qualche ora. Il CTS, infatti, ha accettato le proposte della Lega e rigirato il documento al calcio italiano. Ora manca solo la ratifica ufficiale e la comunicazione ai club per far riprendere le sedute di gruppo, mentre Fonseca ha lasciato la giornata libera ai suoi calciatori. A Trigoria erano presenti solo Mirante e Cristante per delle sessioni di massaggi.

Friedkin-Roma, si riaccende la speranza

Insomma, notizie confortanti stanno comunque arrivando circa la ripresa della Serie A e Friedkin continua ad osservare tutto con grande interesse. Dopo il freddo calato con il lockdown sulla trattativa per l’acquisizione della Roma, un piccolo passo verso il disgelo sembra esser stato fatto. Ieri ci sarebbe stata una telefonata breve tra i due magnati che si sono “impegnati a scambiarsi nuovamente le informazioni necessarie” e quindi propedeutica alla possibile cessione della società. Chiaramente a condizioni molto differenti rispetto i 710 milioni inizialmente pattuiti. La cifra che potrebbe proporre Friedkin sarebbe dunque decisamente al ribasso, motivo per cui Pallotta continua anche a cercare altri investitori. I nodi comunque restano tre per un eventuale passaggio di proprietà e sono rappresentati proprio dalla valutazione che viene fatta del club, dall’indebitamento elevato dei giallorossi e dai costi di gestione molto alti. Sull’ultimo punto in questione sarà decisivo il calciomercato e tante potrebbero essere le pedine da sacrificare per la Roma. Non mancano le tensioni, invece, in casa dell’attuale presidente dei giallorossi che risponde su Twitter al Governatore del Massachusetts, Charlie Baker, dopo aver postato le linee guida per la riapertura dello stato americano e combattere il Covid-19.Hai già mandato in bancarotta la metà di Boston, che ignoranza” scrive piccato il numero uno della Roma, innervosito anche per il lento procedere dell’iter relativo allo stadio che potrebbe diventare un asset decisamente importante del club capitolino, ma sul quale la Sindaca Raggi per ora non si sbilancia: “Il dossier è sul nostro tavolo, ne parleremo quando sarà il momento”. Le ultime notizie, però, che arrivano al Campidoglio potrebbero far ben sperare perché i lavori di scrittura e controllo della bozza finale della variante e della convenzione sono conclusi e ora si sta completando la stesura delle relazioni, prima di andare dal Sindaco. Tutto questo sarebbe propedeutico al voto in Consiglio Comunale che ora è più vicino.

Anche Kluivert può partire

Sicuramente la Roma ha iniziato a parlare delle prossime mosse in chiave abbassamento dei costi e sulla lista dei possibili partenti è comparso anche il nome di Justin Kluivert. Non sarà comunque l’unico perché anche Under fa parte dei cedibili, così come Cristante più i tanti prestiti in giro per l’Europa. Un primo aiuto ai giallorossi, infatti, potrebbe arrivare dal riscatto di Schick. Il Lipsia vuole trattenerlo ma senza Champions sarà necessario un nuovo accordo che dovrebbe essere sulla base di venticinque milioni non più pagabili in diverse tranche, ma obbligatoriamente in un’unica soluzione. Tutto questo per evitare che parta Zaniolo (sempre più social con le dirette Instagram mentre gioca a Fifa). Il 22 della Roma è considerato un perno importantissimo per il futuro della squadra e la dirigenza proverà a fare il possibile per trattenerlo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy