Il Massachusetts riapre, ma Pallotta attacca il Governatore: “Hai mandato in bancarotta mezza Boston”

La reazione del presidente della Roma dopo la pubblicazione del piano per la ripresa economica dello stato americano

di Redazione, @forzaroma

“Hai solo mandato in bancarotta la metà di Boston. Che ignoranza”, Pallotta senza mezzi termini si scaglia contro Charlie Baker,  governatore del Massachusetts. Il 18 maggio scorso il politico statunitense aveva condiviso tramite il suo profilo ufficiale Twitter il piano per la ripartenza economica dello stato americano, per riportare le persone al lavoro e allentare le restrizioni sociali, cercando di minimizzare gli impatti sulla salute del COVID-19. Il presidente della Roma, però, non sembra aver accettato di buon grado il piano e le tempistiche del governatore, scagliandosi a muso duro sotto il suo post. Nel piano stilato da Baker, lunedì sono ripartiti i cantieri e la produzione nelle fabbriche, mentre dal 25 maggio riapriranno anche parrucchieri, autolavaggi e tolettature per animali. L’indignazione di Pallotta è tuttavia simile a quella dalle parti di Dan Friedkin, in Texas, dove nei giorni scorsi si sono registrate proteste a causa del lockdown e per la lenta riapertura dell’economia, sotto la gestione del governatore Greg Abbott.

La preoccupazione di Pallotta, intanto, cresce anche per i conti di casa Roma. L’indebitamento finanziario netto di 278,5 milioni, registrato nella trimestrale del 31 marzo, allontana Friedkin. Il coronavirus, infatti, ha complicato anche la trattativa con il magnate texano, lasciando al tycoon di Boston il compito di provvedere in solitaria al completamento dell’aumento di capitale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy