Dzeko tiene in ansia la Roma, ma Veretout è tranquillo: “L’Inter arriva al momento giusto”

Dzeko tiene in ansia la Roma, ma Veretout è tranquillo: “L’Inter arriva al momento giusto”

Zaniolo è pronto per la rivincita e Mkhitaryan scalpita per un posto da titolare. Pallotta e Friedkin trattano per chiudere entro dieci giorni. Novità sul fronte stadio, arriva Radovan Vitek che è pronto a ad acquistare da Unicredit i crediti ipotecari che gravano su Eurnova

di Redazione, @forzaroma

La Roma continua la preparazione in vista del big match di venerdì sera contro l’Inter. In mattinata l’appello a Trigoria ha registrato ancora una volta l’assenza di Edin Dzeko: il bomber giallorosso è rimasto a casa per una sindrome influenzale. Domani la rifinitura darà maggiori indicazioni e a seguire parlerà mister Fonseca. Alle 16 la partenza del gruppo per Milano.

TRIGORIA – Oltre all’incertezza del centravanti bosniaco, il tecnico portoghese ha dovuto accettare anche il problema alla coscia sinistra di Justin Kluivert: il giovane olandese è costretto ad uno stop di dieci giorni ma è già al lavoro per recuperare dal suo infortunio. Javier Pastore, invece, è ancora alle prese con la contusione tra anca e bacino. Sicura la presenza di Nicolò Zaniolo: il talento della Nazionale non vuole perdersi la rivincita contro la squadra che lo ha lasciato andare via due anni fa. Sulla fascia sinistra scalpita Mkhitaryan: dopo il gol del 3-1 contro l’Hellas, l’armeno è pronto a giocarsi il posto con Diego Perotti davanti a Kolarov. InterRoma rappresenta anche una sfida tra gli ex Manchester United, Chris Smalling e Romelu LukakuI due calciatori hanno ritrovato la loro forma migliore proprio in Serie A, dopo la doppia fuga dai Red Devils.

VERETOUT – Un altro dei protagonisti sarà Jordan Veretout, arrivato in estate dalla Fiorentina e già al centro del progetto di Fonseca. “Possiamo fare grandi cose, il match con l’Inter arriva nel momento migliore” dice il francese che poi aggiunge: “Dobbiamo continuare così. Abbiamo fatto una buona prima parte di stagione, ma dobbiamo continuare con aggressività e lottare in tutte le partite. Possiamo fare delle grandi cose”. Infine una battuta su Fonseca: “Mi piace molto il suo gioco perché è un gioco di possesso palla. Anche la sua gestione della squadra, è importante per noi. Mi piace molto Fonseca”.

NOVITÀ STADIO – Dall’est Europa Radovan Vitek è pronto con la sua società immobiliare, la Cpi Property Group, ad acquistare da Unicredit i crediti ipotecari (50-60 milioni di euro) che gravano su Eurnova. Intanto il processo che vede imputato Marcello De Vito, presidente dell’assemblea capitolina accusato di corruzione in uno dei filoni del nuovo stadio della Roma, è stato aggiornato al prossimo 8 gennaio. La prima udienza era stata fissata per oggi, ma è saltata a causa dello sciopero dei penalisti. Il Campidoglio si costituirà parte civile nel processo.

FRIEDKIN E PETRACHI – Continua poi il countdown per l’ingresso in società del gruppo Friedkin. Gli avvocati del magnate texano stanno per completare la due diligence per poi passare agli atti formali. Nel frattempo Guido Fienga, Ceo giallorosso, è stato ascoltato oggi dalla Corte di Giustizia in merito al caso Petrachi e al presunto lavoro che il direttore sportivo avrebbe svolto con la società mentre era ancora sotto contratto con il Torino. Il diesse, però, non dimentica il mercato in arrivo. La situazione di Alessandro Florenzi alla Roma è ancora in bilico. L’ad nerazzurro Marotta continua a tentare il capitano giallorosso, jolly utile alla causa nerazzurra. Da Trigoriainvece, proveranno un nuovo affondo per Marcos Paulo del Fluminense. Il club giallorosso aveva già presentato una prima offerta alla società verdeoro di 7 milioni, incassando però il “no” della proprietà.

Saverio Grasselli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy