Attesa Pinto tra rinnovi e mercato: Reynolds, no alle commissioni. Burdisso: “Sogno la Roma”

L’arrivo del terzino stoppato dalle commissioni richieste dall’agente, giallorossi pronti a virare su altri obiettivi. L’ex difensore: “Pallotta mi ha contattato prima di cedere il club”

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

Il calcio non si ferma, nonostante le vacanze natalizie. È vero: il campionato di Serie A riprenderà il 3 gennaio, ma le società italiane sono già al lavoro per preparare al meglio il prosieguo della stagione, vista pure l’imminente apertura della sessione di mercato. La Roma vuole farsi trovare pronta, per questo ha avviato da tempo le trattative per l’acquisto di due calciatori: un terzino destro e un attaccante. Gli obiettivi sono definiti: Bryan Reynolds per la fascia e Stephan El Shaarawy per il reparto avanzato, ma non è detto che il club giallorosso riesca a mettere entrambi sotto contratto.

La trattativa Reynolds è infatti bloccata. La Roma ha raggiunto l’accordo con il Dallas, ma non con l’entourage del giocatore. L’agente chiede una commissione giudicata elevata dai Friedkin, che hanno intenzione di ridurre al massimo i costi di gestione. Per El Shaarawy il problema è sempre il ricco stipendio che attualmente percepisce allo Shanghai Shenhua: il “Faraone” rimane comunque il nome preferito dalla dirigenza giallorossa. Per quanto riguarda le alternative, in difesa si fanno i nomi di Frimpong, Omeragic e Soppy, mentre per la trequarti si attende l’evoluzione della vicenda Gomez-Gasperini: si segnalano prove di riavvicinamento tra i due, ma l’atalantino resta in uscita dal club orobico.

Da Mkhitaryan a Zaniolo e Tiago Pinto: Roma tra presente e futuro

 

In attesa di possibili rinforzi a gennaio, la Roma si gode chi ha già in rosa. Henrikh Mkhitaryan, ad esempio, che a breve firmerà il rinnovo fino al 2022. Il trequartista, celebrato pure dalla Fifa per aver ricevuto il premio come “Miglior calciatore armeno” per la decima volta, è l’assistman dell’attuale Serie A e figura tra le posizioni di vertice di diverse classifiche di rendimento.

In squadra c’è anche Nicolò Zaniolo: la Roma lo aspetta, lui prosegue la riabilitazione per tornare in campo tra marzo e aprile. Il 26 dicembre di due anni fa segnò al Sassuolo il suo primo gol con la maglia giallorossa, ad oggi ne sono arrivati altri tredici. I tifosi, ma pure chi lavora all’interno del club, sperano di rivedere presto una sua esultanza.

LaPresse

Nel rientro di Zaniolo confida anche Tiago Pinto. Il prossimo General Manager della Roma è ancora in isolamento a causa della positività al coronavirus riscontrata quattro giorni fa. Per questo motivo, il dirigente non riuscirà ad essere presente all’ultima partita del “suo” Benfica, in programma il 29 dicembre. Il 1 gennaio inizierà ufficialmente la sua avventura nella capitale.

Burdisso: “Pallotta mi aveva contattato. Vorrei vincere lo scudetto con la Roma”

 

L’ex difensore Nicolas Burdisso, intervistato da “TuttoMercatoWeb”, ha parlato della possibilità di un ritorno a Roma, stavolta come direttore sportivo. L’argentino, che ha ammesso di essere stato contattato da Pallotta qualche mese prima della cessione del club, ha dichiarato: “Mi piacerebbe tornare nella capitale per vincere lo scudetto. Da ds vorrei ottenere i risultati che non ho conquistato da calciatore”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy