Roma, parte la missione Inter. Edema per Kluivert, influenza per Dzeko. E Conte perde Gagliardini

Roma, parte la missione Inter. Edema per Kluivert, influenza per Dzeko. E Conte perde Gagliardini

La squadra si è ritrovata a Trigoria dopo l’Hellas. In vista della sfida con i nerazzurri ha parlato anche Moratti: “Fonseca mi ha sorpreso”

di Gianluca Viscogliosi

Seppur in maniera minore rispetto al recente passato, l’infermeria giallorossa torna a far parlare di sé. Dopo il match contro l’Hellas, da cui è uscito anzitempo, è arrivato il primo responso medico per Justin Kluivert, che ha rimediato proprio in occasione del posticipo di domenica un edema al flessore. Meno problematica la situazione Dzeko, tenuto a riposo dallo staff giallorosso per qualche linea di febbre che non dovrebbe però fargli saltare l’anticipo del venerdì sera con l’Inter. Nella prima sgambata a Trigoria in avvicinamento proprio al match con i nerazzurri ha lavorato ancora a parte anche il Flaco Pastore, alle prese con i postumi del fastidioso problema all’anca. Una Roma che verrà ridisegnata sapientemente dal tecnico Fonseca, soprattutto nel reparto avanzato, che vedrà anche il ritorno di Zaniolo dopo la squalifica.

QUI MILANO – Chi rischierà nel match con l’Inter sarà invece la coppia Mancini-Pellegrini, diffidati e quindi a rischio in vista della Spal. Con i nerazzurri però saranno presenti, specialmente l’ex Atalanta, che avrà insieme al compagno di reparto Smalling l’arduo compito di arginare l’impeto della Lu-La. Saranno infatti Lautaro Martinez e Romelu Lukaku i pericoli più importanti per Fonseca, soprattutto perché anche Conte dovrà fare i conti con alcune situazioni spinose, soprattutto a centrocampo. Niente Gagliardini infatti venerdì sera, bloccato da una una distrazione miotendinea della pianta del piede destro. Scelte obbligate quindi e mediana formata con buone probabilità da Borja Valero, Vecino e Brozovic.

AMARCORD – In attesa di capire gli sviluppi futuri della società giallorossa, con Friedkin occupato al momento a rispedire al mittente le accuse di frode fiscale, c’è un presidente del passato che ha voluto dire la sua in merito a Inter-Roma. “E’ sempre stata una partita bellissima, nel mio periodo ho vissuto partite di grande sofferenza e credo anche oggi possa rispettare questa tradizione. La Roma dovrà stare attenta alla partenza dell’Inter con questo ragazzo davanti che ha una velocità spaventosa“. E’ un Massimo Moratti a tutto tondo quello che ha parlato oggi in vista di venerdì sera, esprimendosi sia sui singoli sia sulla sfida in generale. Una gara dal sapore dolce amaro, che riporta all’anno di grazia 2010. L’Inter fece man bassa, conquistando il triplete, mentre la Roma si accontentò di un secondo posto sfumato all’ultimo. Protagonisti allora, e per gran parte del decennio successivo, De Rossi e Totti. E a proposito di protagonisti, dal web è arrivata la foto della leggenda romanista con Pietro Castellitto, colui che lo interpreterà nella fiction “Un Capitano”. Un figlio d’arte per un artista del pallone, che dopo aver gonfiato le reti di tutto il mondo, si appresta a bucare in maniera indiretta il piccolo schermo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy