Roma, l’Atalanta è l’esame di big match. Derby con la Lazio il 15 gennaio

Polemiche arbitrali nel giorno post vittoria col Torino. Carles Perez: “Possiamo arrivare ancora più in alto”. La Champions sbarca su Amazon

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Appena terminata la partita contro il Torino, la testa di tutti è andata immediatamente all’Atalanta. Un po’ perché l’anno scorso contro la squadra di Gasperini sono arrivate due sconfitte e c’è voglia di rivalsa, un po’ perché quello dei big match è il tallone d’Achille dei giallorossi. Fonseca vuole vincere uno scontro diretto per certificare definitivamente l’ingresso della Roma nella lotta per i posti che contano. Intanto la Lega Serie A ha comunicato anticipi e posticipi dalla 17esima giornata di andata alla 10a di ritorno: il derby con la Lazio si gioca di venerdì. I giallorossi giocheranno invece gli ottavi di Coppa Italia con lo Spezia martedì 19 all’Olimpico.

Da Mancini a Spinazzola, quanti con l’Atalanta

 

Il giorno post successo col Torino è stato quello delle polemiche da parte dei granata per l’espulsione di Singo, per i torinesi troppo generosa. Sui social è montata la rabbia dei romanisti, che hanno ricordato gli episodi sfavorevoli delle ultime giornate, specie quelli della partita col Sassuolo.

“Protagonista” era anche Spinazzola (è lui che ha subito il fallo di Singo), che domenica ritroverà l’Atalanta (arbitra Di Bello), squadra che l’ha lanciato nel calcio dei grandi. Ma non sarà l’unico, visto che in campo ci saranno anche Mancini e Ibanez e in panchina invece Cristante. Fonseca può sorridere viste le certezze che portano il nome di Smalling in difesa (ottimo il suo rientro in campo ieri), Veretout, Mkhitaryan (al suo miglior inizio di stagione in carriera) e Dzeko, che ieri ha guadagnato un rigore e poi ha potuto riposarsi l’ultima mezz’ora).

LaPresse

Sono in forma anche Lorenzo Pellegrini e Villar (che ha invitato Totti a pranzare con lui), sul cui ruolo però Fonseca deciderà a ridosso della partita. Potrebbe confermare la spina dorsale vista ieri, con l’esclusione ancora una volta di Pedro, oppure riportare lo spagnolo in campo e spostare Pellegrini in mezzo. Davanti Dzeko, che l’anno scorso aveva segnato il gol del vantaggio a Bergamo. In panchina Carles Perez, che ha parlato in occasione di un’altra iniziativa con Roma Cares: “Sono ambizioso, possiamo finire il campionato ancora più in alto”. Cassetti è dello stesso avviso: “E con l’Atalanta può farcela”.

Milik, il Napoli fa il prezzo. La Champions arriva su Amazon

 

Questa mattina l’entourage di Milik ha incontrato il Napoli a Castelvolturno: gli azzurri lo libereranno a gennaio solo per una cifra tra 15 e 18 milioni. Poi però andrà in scadenza, e a quel punto De Laurentiis non potrà più trattare sul prezzo. Svolta nella Champions League: Amazon ha annunciato di aver acquisito i diritti per trasmettere sulla propria piattaforma le 16 migliori partite del mercoledì nel triennio 2021-2024. Bellissimo gesto della Roma, che ha regalato una maglia a Olivia, una bambina di sette anni che non era riuscita a iscriversi in un centro sportivo di Roma perché senza un corso di calcio femminile: “Ora potrai sognare di indossarla in Serie A”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy