La Roma abbatte il Torino 3-1 e torna in zona Champions – FOTO

Mkhitaryan segna l’1-0, poi Veretout e Pellegrini la chiudono. Belotti segna il gol della bandiera. Singo espulso al 14’ scatena le proteste granata

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma non manca l’occasione e batte il Torino in casa agguantando il terzo posto in classifica. Il 3-1 finale non racconta però gli ultimi quindici minuti di passione dei giallorossi, che dopo aver dominato e chiuso il match, lo riaprono con un altro errore difensivo e tremano più del dovuto fino al fischio finale. Il classico braccino del tennista alla fine non tradisce la squadra di Fonseca, illuminata dalla rete del solito Mkhitaryan, accompagnato dai gol di Veretout (rigore) e Pellegrini. L’espulsione di Singo (con proteste) al 14’ mette la sfida in discesa e apre la strada ai tre punti. Domenica contro l’Atalanta uno scontro diretto che suona già come la partita della stagione.

Torino subito in 10, per la Roma è tutto facile: al 45’ è 2-0

Fonseca non cambia troppo rispetto al match di Bologna, ma ritrova la difesa che a inizio stagione doveva essere quella titolare: Smalling, Ibanez e Mancini. Il grande ex di giornata si chiama Bruno Peres, in campo al posto di Karsdorp. Il brasiliano al 10’ ha sui piedi il colpo del potenziale 1-0, ma sbaglia e manca clamorosamente la palla al momento del tiro. La squadra di Giampaolo entra bene in campo e per i primi quindici minuti gioca anche meglio. Poi l’esplusione di Singo (doppio giallo) cambia la partita. I granata arretrano e i giallorossi cominciano a dominare il gioco. Le occasioni migliori per la Roma arrivano da sinistra, con la catena formata da Spinazzola e Mkhitaryan che crea e mette in difficoltà la difesa di Giampaolo, che non riesce ad arginare.

Il gol della Roma è nell’aria. Al 27’ sblocca la partita il solito Mkhitaryan, che dopo una bella parata di Milinkovic-Savic su Ibanez ritrova la palla e calcia di prima intenzione fulminando il portiere del Toro. Una botta imprendibile per il numero 1 fratello del centrocampista della Lazio, che resta a guardare il pallone che impatta sul palo e si insacca alle sue spalle. Qualche protesta della panchina granata per un presunto fallo su Belotti, ma Abisso convalida senza esitazioni. Poco più tardi Spinazzola sfiora il gol del 2-0, poi quasi allo scadere del primo tempo un fallo di Bremer su Dzeko manda sul dischetto Veretout. Il francese, glaciale come di consueto, segna il raddoppio e chiude virtualmente la sfida.

Pellegrini, altro gol: Belotti spaventa, ma finisce 3-1

Nella ripresa entrano Kumbulla e Karsdorp al posto di Mancini e Bruno Peres. La Roma continua a giocare solo nella trequarti offensiva e spreca il 3-0 con Pellegrini, che non è freddo e in area si fa murare un tiro a botta sicura. Al 60’ finisce la partita di Dzeko e Villar. Male il bosniaco, mai in partita e scuro in volto al momento del cambio. Al posto loro i due spagnoli Pedro e Mayoral. Tarda il colpo del k.o. romanista e il Torino prova a riaprirla con Edera, che da fuori area con un sinistro capolavoro centra la traversa in pieno. E dopo l’occasione mancata in avvio di ripresa, Pellegrini si riscatta e trova il secondo gol consecutivo. Sponda in area di Mayoral, controllo del numero 7 e sinistro che si insacca sotto l’incrocio, con tanto di esultanza alla Totti con pollicione in bocca.

La partita sembra finita, ma un pasticcio di Pau Lopez e Ibanez ridà speranze ai granata. Il difensore sbaglia un appoggio semplice, il portiere non blocca un tiro da fuori e dopo una mischia Belotti trova il gol che riapre i giochi. Manca più di un quarto d’ora e la Roma, improvvisamente spaesata dalla reazione granata, comincia a traballare. Bonazzoli prima e Edera poi sfiorano anche il gol del clamoroso 2-3, che non arriva. Nel finale Mayoral spreca clamorosamente il colpo del poker. La Roma vince, soffrendo, una partita cruciale e si porta a 24 punti, a braccetto con la Juventus al terzo posto e a quattro lunghezze dalla vetta.

TABELLINO

Roma-Torino 3-1
Marcatori:
27′ Mkhitaryan, 44′ Veretout (rig.), 68′ Pellegrini, 73′ Belotti

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini (45′ Kumbulla), Smalling, Ibanez; Bruno Peres (45′ Karsdorp), Veretout, Villar (60′ Pedro), Spinazzola (70′ Calafiori); Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko (59′ Mayoral) .
A disp.: Mirante, Farelli, Jesus, Fazio, Diawara, Darboe, Perez
All.
: Paulo Fonseca

TORINO (3-5-1-1): Milinkovic-Savic; Buongiorno (77′ Bonazzoli), Lyanco, Bremer; Singo, Gojak (23′ Ansaldi 45′ Edera), Meite (45′ Rincon), Linetty, Vojvoda; Lukic (45′ Segre); Belotti.
A disp.: Rosati, Sirigu, Rodriguez, Izzo, Nkoulou, Vianni.
All.: Marco Giampaolo

Arbitro: Abisso
Guardalinee: Bresmes – De Meo
IV Uomo: Sacchi
VAR: Di Bello
AVAR: Passeri

NOTE Ammoniti: 7′ Singo, 21′ Peres, 23′ Mancini, 56′ Villar, 78′ Lyanco, 92′ Calafiori Espulsi: 14′ Singo (doppia ammonizioni)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy