Roma in allarme: stop per Kumbulla, Dzeko a riposo. Per l’attacco c’è Belotti

Il difensore ha accusato un problema al ginocchio, il bosniaco salta la gara col Costa Rica. Mercato: può arrivare l’attaccante del Torino

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

Weekend senza impegni di campionato per la Roma, che a causa della sosta per le nazionali tornerà in campo, come le altre squadre della Serie A, il prossimo 3 aprile. La formazione giallorossa affronterà il Sassuolo, ma Paulo Fonseca rischia di non avere a disposizione, oltre agli squalificati Ibanez e Villar (in campo contro l’Italia), anche Marash Kumbulla. Il difensore ha accusato un problema al ginocchio destro e tornerà nelle prossime ore a Roma, saltando le sfide dell’Albania contro Inghilterra e San Marino, per sottoporsi agli esami strumentali. Diventa dunque fondamentale, in vista della sfida del Mapei Stadium, il recupero di Chris Smalling. Da capire, poi, le condizioni di Edin Dzeko, che ha saltato la rifinitura effettuata dalla Bosnia prima della sfida con il Costa Rica, nella quale non è andato nemmeno in panchina. In casa Sassuolo, invece, si valutano Berardi e Caputo: risentimento agli adduttori per l’esterno, lombalgia per il centravanti.

Calciomercato Roma, obiettivo Belotti

 

Per quanto riguarda i nomi accostati alla Roma per la prossima sessione di mercato, resta sempre attuale quello di Andrea Belotti. L’attaccante del Torino è ora impegnato nella lotta salvezza, ma al termine della stagione potrebbe salutare il club granata. L’accordo con la Roma è possibile nonostante le alte richieste di Cairo. Lo stipendio, inoltre, non sarebbe un problema, perché attualmente il centravanti guadagna 2 milioni di euro: addirittura meno di Fazio, Mayoral e Diawara.

LaPresse

Pallotta: “Salah voleva andare via. Presto vedrete le cose buone fatte da Baldini”

 

Proseguono gli interventi Twitter di James Pallotta. Oggi l’ex presidente della Roma ha attaccato via social un tifoso e poi si è soffermato su Franco Baldini: “Presto vedrete alcune delle cose buone che ha fatto”. Un pensiero anche sulle cessioni: “Salah voleva andare via e aveva il contratto in scadenza: meglio venderlo a 42 milioni che a zero”. E ancora: “Quando ho comprato il club era sull’orlo della bancarotta. Abbiamo dovuto rendere conto all’Uefa per il Fair Play Finanziario”.

A proposito di ex, Hidetoshi Nakata ha parlato a “Sportweek”. Queste le sue principali dichiarazioni: “Juve-Roma? Dalla panchina vedevo Tacchinardi arretrare a ogni azione. Lo punto e faccio partire il destro: gol. La festa negli spogliatoi dopo la vittoria dello Scudetto continuava tra abbracci, balli e canti ma poi volevo tornare a casa. Nel tunnel dell’Olimpico trovai un Vigile del Fuoco e gli proposi uno scambio. La mia maglietta per un passaggio. Accettò e attraversammo Roma a sirene spiegate”.

Roma Femminile, 2-0 al San Marino. Primavera: in dubbio il futuro di De Rossi

 

Seconda vittoria consecutiva per la Roma Femminile di Betty Bavagnoli, che ha superato 2-0 il San Marino grazie alle reti di Serturini e Bonfantini. L’allenatrice ha parlato nel post partita: “Abbiamo lottato fino alla fine, mi è piaciuta la capacità di soffrire della squadra. La sosta arriva nel momento giusto”. Per la Primavera, infine, si discute del futuro di Alberto De Rossi, che potrebbe essere promosso tra i coordinatori del settore giovanile. Da Trigoria dicono che l’ultima parola sarà quella di Tiago Pinto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy