Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma-Bodo, Mourinho: “Tutti a disposizione”. Squalifica confermata per Knutsen

Getty Images

Lo Special One ha presentato il match in conferenza con Mkhitaryan così come Saltnes e Hoibraten. I tifosi norvegesi inviano una lettera alla Roma mentre la squadra si allena all'Olimpico

Redazione

Il ritorno dei quarti di Conference League contro il Bodo si avvicina a grandi falcate. Dopo aver diretto la rifinitura in mattinata, Mourinhoha parlato del match in conferenza stampa dichiarandosi fiducioso: "I ragazzi stanno bene, tutti sono disponibili e non ci sono giocatori infortunati. Sarà difficile, ma siamo forti e preparati". Ad accompagnarlo davanti ai media è stato Mkhitaryanche ha rifiutato qualsiasi riferimento al suo contratto: "C’è tempo per discutere vedremo cosa succederà. Al momento i miei pensieri sono le partite. L’importante è vincere domani”. Intanto, la UEFA ha confermato la squalifica comminata a Knutsen nonostante il ricorso del club norvegese. Nell'ultimo allenamento di oggi, svolto all'Olimpico, sono state monitorate soprattutto le condizioni di Moe e Pellegrino, non al meglio dopo l'ultimo match di campionato. Durante la conferenza - a cui non ha preso parte l'allenatore - Saltnesha annunciato di non preoccuparsi delle iniziative che i romanisti hanno in serbo per loro. I tifosi norvegesi, invece, da un lato indosseranno per protesta contro la UEFA migliaia di maschere raffiguranti il volto del loro allenatore mentre dall'altro hanno inviato una lettera alla Roma affinché la partita si svolga in un ambiente pacifico. Hoibraten, invece, è stato meno diplomatico e ha criticato duramente il modus operandi di Mourinho: "Parla tanto apposta, ma non ci preoccupa".

Under e Salah ricordano la Roma, Totti elogia Modric

Sono tornati a parlare di Roma due ex del passato recente. Under, diventato ufficialmente un giocatore del Marsiglia, ha paragonato le tifoserie delle due squadre riconoscendo un maggior ardore a quella francese mentre Salahsi è servito della sua esperienza italiana per una piccola critica al calcio inglese: "Totti e De Rossi in Italia erano applauditi tanto in casa quanto in trasferta. In Inghilterra non accadrebbe" ha detto a Sky Sports. Intanto, l'Europa è stata abbagliata dalle giocate di Luka Modric in Real-Chelsea. Tra le tante personalità che si sono complimentate c'è spazio anche per Tottiche ha commentato il post sui social del croato: "Mostro" con due mani che applaudono il messaggio.

 Getty Images

Perez: "Gioco poco, ma so cosa vuole Mourinho"

Carles Perezè stato senz'altro uno dei protagonisti del weekend della Roma grazie al gol del momentaneo pareggio segnato contro la Salernitana. L'attaccante ha rilasciato un'intervista ad AS dove ha fatto un bilancio della sua carriera in Italia. "La mia stagione non è stata facile perché ho giocato poco, ma come ho detto dopo la partita contro la Salernitana, devo sfruttare le occasioni. L’importante è lavorare e aspettare il momento giusto, adesso arrivano le partite importanti e dopo l’ultimo ho dimostrato di voler essere importante”.

Simone Candela