Roma-Arsenal, si tratta per Torreira. JJ verso Cagliari, Pastore si rilancia

Il Flaco: “Ora mi preparo per il prossimo anno in giallorosso”. Intanto il Benfica si avvicina a Vertonghen

di Gianluca Viscogliosi

Brevilineo, esperienza nel campionato italiano e velocità di piedi pensiero. Ieri il Pec David Pizarro, oggi Lucas Torreira. Paragone che potrebbe stuzzicare la fantasia del popolo giallorosso, soprattutto alla luce delle nuove indiscrezioni riguardanti proprio l’attuale centrocampista dell’Arsenal. La Roma infatti starebbe ipotizzando uno scambio con i Gunners proprio tra Torreira e Amadou Diawara, operazione che assicurerebbe al club un regista puro e che darebbe respiro alle casse societarie. Sullo sfondo però c’è da tenere d’occhio la concorrenza italiana, come quella della Fiorentina. I viola si starebbero muovendo per l’uruguaiano e il presidente Commisso avrebbe dato il via libera al prestito oneroso a cifre sostanziose. Di sfide con l’Arsenal, nell’infuocato derby del nord di Londra, ne ha fatte tante in maglia Tottenham anche Vertonghen, il profilo individuato dalla Roma come eventuale rinforzo difensivo. Su di lui ci sarebbe ora in pole position il Benfica, pronto ad offrirgli tre anni di contratto.

Ipotesi Planes come diesse. E Dzeko non si tocca

In attesa dell’insediamento ufficiale di Friedkin, è iniziato nella Capitale il toto-nomi per la delicata posizione di direttore sportivo. Allontanati sia il ritorno di Petrachi e sia il Sabatini bis, il profilo oggi più chiacchierato è quello di Ramon Planes. L’attuale segretario tecnico del Barca è dal 2018 incaricato di portare avanti le trattative al fianco della leggenda Abidal. Ipotesi affascinante ma sulla quale rimane qualche ombra, soprattutto considerando le numerose trattative criticate dell’ultimo periodo blaugrana. Con l’ex Pradè che si è autoescluso a suon di dichiarazioni per un rientro nella Capitale, in cima alla lista dei desideri della dirigenza c’è sempre Fabio Paratici. Difficile immaginarlo lontano dalla Juve, non impossibile considerando gli ottimi rapporti con Fienga e quello che è stato il destino di Marotta in passato. Anche le agenzie di scommesse si sono addirittura divertite a immaginare l’attuale diesse bianconero alla Roma. Un asse, quello tra le due società, che secondo molti potrebbe essere rinsaldato dal trasferimento di Dzeko alla Juventus. Ipotesi spazzata via dall’entourage del bosniaco, sempre più uomo perno della Roma di oggi e di domani.

Di Francesco chiama JJ, Pastore si rilancia in giallorosso

Il mercato in entrata dovrà essere sostenuto prima di tutto da un mercato in uscita robusto. Specialmente alla voce esuberi. In questo senso da tenere sott’occhio la situazione Juan Jesus. L’ex diesse del Parma Faggiano aveva provato a portarlo in giallobù e chissà che non possa tentare di nuovo l’approccio nella nuova esperienza al Genoa. Più concreta invece la pista Cagliari. Da poco si è insediato in Sardegna Di Francesco, che conosce bene il brasiliano e che potrebbe rilanciarlo nel contesto rossoblù. Più enigmatica la situazione Pastore. Gli estimatori non mancano, soprattutto in MLS e in Argentina, ma oggi sui social il Flaco ha lanciato un messaggio chiaro con cui sottolineava l’intento di voler rimanere ancora a Roma. Monetizzare prima quindi, investire poi. Magari per trovare qualche specialista del 3-5-2, come Armando Izzo. Il difensore è in uscita dal Toro e la sua esperienza con questo modulo potrebbe fare al caso di Fonseca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy