Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

La Roma torna ad allenarsi: c’è un positivo. Touré alternativa a Maitland-Niles

Getty Images

Un caso Covid nei giallorossi tra i tamponi effettuati ieri: è stato in vacanza a Dubai. Sul mercato ancora niente accordo con l'Arsenal per l'inglese e Pinto studia il piano B: è il terzino dell'Eintracht

Francesco Iucca

La Roma è tornata questa mattina ad allenarsi a Trigoria in preparazione della sfida del 6 gennaio in casa del Milan. C'era apprensione dopo i tamponi di rito effettuati ieri e in effetti un positivo al Covid è emerso, di ritorno da Dubai. La sua identità non è stata comunicata per questioni di privacy, nei prossimi giorni verranno tutti controllati con nuovi test, ma intanto questo calciatore è a forte rischio per la partita di 'San Siro'. Non solo, perché Mourinho è in ansia anche per la presunta presenza in rosa di un giocatore no vax: secondo il nuovo decreto, dal 10 gennaio senza vaccino non potrebbe più lavorare e quindi scendere in campo. In ogni caso la Roma attende sviluppi a livello nazionale prima di prendere provvedimenti. Tutto questo mentre i positivi al Covid nel calcio continuano a salire: oggi tre casi nell'Inter, tra cui Dzeko, e anche due nella Juventus, avversaria dei giallorossi il 9 gennaio.

 Getty Images

Roma, ostacoli per Maitland-Niles: Pinto pensa a Touré. E Kamara...

Da valutare anche le eventuali ripercussioni del caso sul calciomercato, che già sta impegnando e non poco Tiago Pinto. Il gm portoghese sta riscontrando più di qualche difficoltà per arrivare a Maitland-Niles nell'accordo con l'Arsenal, per cui ha individuato il piano B in Almamy Touré. È un terzino puro, nato nel '96, in forza all'Eintracht Francoforte che però sta giocando molto poco e i tedeschi lo lascerebbero andare senza grandi problemi. Intanto sono arrivate le parole del manager dell'Arsenal Mikel Arteta, che non si è comunque sbottonato su Maitland-Niles:"Al momento è un nostro giocatore. A gennaio comunque dovremo chiudere delle operazioni e dei prestiti". A centrocampo l'obiettivo è sempre Boubacar Kamara del Marsiglia, sempre più complicato da raggiungere per la concorrenza e la sua condizione contrattuale. Il mediano francese va verso l'addio a giugno, per strappare anche un contratto più importante, tagliando verosimilmente fuori i giallorossi. Per questo Pinto spera di anticipare tutti trovando un accordo a gennaio, sapendo anche dell'interesse del Manchester United.

Gli altri nomi sono sempre quelli di Loftus-Cheek e Wellens (ma solo se non arriva Maitland-Niles), oltre a Florian Grillitsch che resta sullo sfondo. È uscito un po' dai radar anche Tolisso, anche se in Germania lo considerano ancora come possibile obiettivo ma con la concorrenza anche di Atletico e Real Madrid. Tiago Pinto nel frattempo studia anche la questione rinnovi, da Mancini a Cristante, Zaniolo e Spinazzola.Il prolungamento di Roger Ibanez, invece, è scattato automaticamente fino al 2026 per il verificarsi di alcuni bonus, che comprendono anche l'aumento dell'ingaggio di 500mila euro. Intatta la clausola da 80 milioni mentre la Premier League continua a osservarlo.

 Getty Images

Sta trovando diversi estimatori in Belgio, invece, Bryan Reynolds: oltre al Brugge ci pensa anche l'Anderlecht. Infine le parole di Walter Sabatini, che torna anche sui retroscena legati al talento italiano del momento, Gianluca Scamacca: "Ho sempre pensato a lui come il centravanti della Roma del futuro e adesso lo potrebbe essere benissimo. Purtroppo, quando Scamacca era negli Allievi, feci di tutto per trattenerlo, proponendogli anche un contratto da prima squadra. Ma la famiglia viveva nella periferia di Roma e voleva fare questa esperienza in Olanda, al Psv".