Il coronavirus rivoluziona la Serie A. Siviglia-Roma a rischio, Fonseca: “Non abbiamo paura”

Il coronavirus rivoluziona la Serie A. Siviglia-Roma a rischio, Fonseca: “Non abbiamo paura”

Gravina propone varie ipotesi per il campionato. Mentre il Governo spagnolo ha vietato i voli diretti tra l’Italia e la Spagna, la Roma ha continuato a preparare la gara di Europa League

di Edoardo Bandini

Il coronavirus sta mettendo in ginocchio, anzi, ha già messo dentro casa tutta l’Italia. Anche il mondo del calcio ne risente. Questo pomeriggio al Coni si è riunito il Consiglio Federale straordinario indetto da Gravina. L’incontro odierno ha confermato lo stop delle attività calcistiche fino al 3 aprile nel rispetto del decreto firmato ieri dal Governo. Gabriele Gravina ha inoltre lanciato delle proposte per venire incontro alle necessità della Serie A: per esempio la non assegnazione del titolo di Campione d’Italia oppure i play off e i play out per decretare vincitore e retrocessioni. All’uscita dal Coni Francesco Ghirelli ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Le singole leghe avranno fino al 23 per avanzare le proposte, quando ci sarà un altro Consiglio Federale. Spero che Siviglia-Roma si giochi“. Al termine della riunione straordinaria ha parlato anche il presidente della FIGC Gravina:Gli eventuali play-off di Serie A riguarderebbero solo le prime quattro e le ultime quattro squadre della classifica. Una ‘non assegnazione’ del titolo sarebbe un atto di grande mortificazione per il valore della competizione sportiva“.

SIVIGLIA-ROMA – A proposito di Siviglia-Roma, oggi il Governo spagnolo ha vietato i voli diretti tra l’Italia e la Spagna e la gara adesso è rischio. La società giallorossa dovrà quindi capire come organizzare il viaggio in programma domani. Sempre oggi è stato scelto l’arbitro della gara, il russo Sergei Karasev. I giallorossi questa mattina si sono regolarmente allenati a Trigoria svolgendo un lavoro atletico ed una lunga parte tattica. Da sottolineare che Edin Dzeko ieri ha accusato un piccolo problema al ginocchio e si è allenato con alcuni cerotti: la sua presenza per giovedì però non è a rischio. Paulo Fonseca ha voluto iniziare ad introdurre il match del Sanchez Pizjuan: “Non abbiamo paura, andiamo là senza paura, anche se abbiamo molto rispetto per il Siviglia, che è una squadra molto forte. Il Siviglia viene da dei buoni risultati e la Roma è in un buon momento ed è motivata“. Non sono mancate però anche le dichiarazioni dei giocatori spagnoli, in primis Suso:La Roma è una squadra con un ottimo allenatore che ha fatto cose molto buone. E’ un avversario tosto, ma l’Europa League è un nostro obiettivo“. Anche Ocampos la pensa nello stesso modo dell’ex Milan: “Tutti conoscono il potenziale della Roma, un club storico, con buoni giocatori, in un buon momento. E’ la partita che tutti i giocatori vogliono giocare. Mi è piaciuto il sorteggio. Sono sicuro che sarà molto complesso, sia qui che lì“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy