Gladbach-Roma, Fonseca perde Spinazzola: “Mi taglierei lo stipendio per giocare meno”. Diawara convocato

Gladbach-Roma, Fonseca perde Spinazzola: “Mi taglierei lo stipendio per giocare meno”. Diawara convocato

Il tecnico portoghese ha parlato alla vigilia della sfida di Europa League: “Vorrei fare qualche cambio, ma non posso”. Affaticamento per il terzino, Mirante recupera. Rose e Zakaria: “Giocheremo a viso aperto, insieme i nostri tifosi”

di Francesco Iucca, @francescoiucca

La Roma si prepara a scendere in campo di nuovo nel palcoscenico dell’Europa League, due settimane dopo il pareggio beffa maturato all’Olimpico contro il Borussia Moenchengladbach. I giallorossi possono ‘vendicare’ il torto subito nel match di ritorno in Germania, ipotecando anche la qualificazione ai sedicesimi. Come di consueto nel giorno della vigilia, il tecnico Paulo Fonseca ha preso la parola in conferenza stampa: “L’Europa League è un’altra competizione, ma chi lavora a Roma deve sempre pensare a vincere a prescindere dalla competizione. Sarà più importante per il Borussia, ma in ogni caso è una partita diversa, quella dell’arbitro Collum è una questione passata. Infortuni? Sarei disposto a tagliarmi lo stipendio se questo servisse per giocare meno partite e aumentare lo spettacolo, per vedere in campo i giocatori più forti”. Accanto a lui c’era il portiere spagnolo Pau Lopez: “Abbiamo imparato molto e dall’inizio dell’anno subiamo meno gol, è solo questione di tempo con tanti giocatori e allenatore nuovo. Stiamo crescendo e questa competizione mi piace, poi vedremo se potremo vincerla”. Sull’italiano: “Volevo imparare velocemente quando sono arrivato, ho fatto lezioni quasi tutti i giorni”.

DAL CAMPO – “Se potessi cambiare qualche giocatore lo farei, ma ora non è possibile, ha ammesso Paulo Fonseca in conferenza stampa. Non solo il tecnico portoghese ha poca scelta, ma dovrà anche fare a meno di Leonardo Spinazzola. Il terzino giallorosso oggi non si è allenato per un affaticamento muscolare e non sarà a disposizione per il match col Borussia M’Gladbach. L’ex Juve non fa parte della lista dei convocati della Roma, in cui invece è rientrato Antonio Mirante: il portiere giallorosso è rimasto a riposo oggi, ma è riuscito a recuperare. Altro rientro gradito per Fonseca, che ritrova tra i disponibili Amadou Diawara dopo un mese. In Germania ci saranno anche Mert Cetin e Daniel Fuzato, che non sono in lista Uefa ma saranno con la squadra per avere la possibilità di allenarsi con i compagni in vista del volo diretto verso Parma (dove il turco non sarà comunque a disposizione). In generale, la Roma torna a recuperare qualche pezzo: dopo Diawara toccherà a Pellegrini e Mkhitaryan. Il centrocampista romano potrebbe tornare il 24 novembre col Brescia, per l’armeno si spera in un rientro precedente ma la data potrebbe essere la stessa. Arrivederci al 2020, invece, per Cristante, Kalinic e Zappacosta.

QUI BORUSSIA – Al pari di Fonseca e Pau Lopez, anche il tecnico del Gladbach Marco Rose è intervenuto in conferenza stampa con un suo giocatore, Denis Zakaria. L’allenatore tedesco ha mostrato fiducia in vista della sfida contro la Roma: “Abbiamo superato dei momenti difficili, loro sono forti con l’aiuto dei nostri tifosi vogliamo essere padroni del campo. Domani non sarà presente Embolo. Il rigore dell’andata? Non c’era, lo confermo ma abbiamo preso quella partita come lezione. Stanno funzionando bene molte cose”. Parola poi al centrocampista svizzero: “Domani vogliamo scendere in campo con lo stesso atteggiamento dell’andata, compatti contro una grande Roma, per giocarcela fino in fondo, a viso aperto per tutti i 90 minuti”. Il Borussia M’Gladbach contro i giallorossi dovrebbero giocare con il 3-4-1-2, con Thuram e Herrmann in attacco.

LE ALTRE NEWS – Continua a tenere banco, intanto, il futuro di Chris Smalling. Nei giorni scorsi si è parlato di un’offerta da parte della Roma per trattenere il giocatore oltre il prestito, con l’agente avvistato a Trigoria. Dall’Inghilterra, però, ad ora arrivano smentite sulla proposta avanzata dai giallorossi, che invece non sarebbe stata ancora recapitata al Manchester United. Intanto la Roma domina la top 10 di ottobre in Serie A stilata dal CIES, l’osservatorio del calcio: presenti Zaniolo, Pau Lopez, Kluivert e Veretout. Dopo la partita in Germania col Borussia, i giallorossi andranno direttamente a Parma: domenica è in programma il match contro la squadra di D’Aversa. Oggi i ducali sono tornati ad allenarsi: in gruppo Kucka e Iacoponi. Out invece Grassi, Inglese e Karamoh. Infine, giorno speciale per la famiglia Totti: oggi compie 14 anni Cristian, il figlio più grande di Francesco e Ilary. “Come cresci in fretta amore mio”, il messaggio sui social della leggenda romanista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy