Fonseca: “Domani sarà importante vincere”. Fazio out contro il Torino, il Galatasaray spinge per Cetin

Fonseca: “Domani sarà importante vincere”. Fazio out contro il Torino, il Galatasaray spinge per Cetin

Il tecnico portoghese ha presentato la sfida contro i granata, nella quale dovrà fare a meno del difensore argentino per un problema muscolare. Intanto il club di Istanbul ha chiesto in prestito il difensore turco

di Matteo Falanesca

La Roma inizia il nuovo anno ospitando il Torino all’Olimpico. La rifinitura di questa mattina ha chiuso la prima settimana di allenamenti dopo la sosta natalizia. Fonseca dovrà fare a meno di Fazio per il match di domani sera a causa di un fastidio all’adduttore. Il difensore argentino, tenuto a riposo precauzionale, è finito fuori dalla lista dei convocati così come Pastore e Kluivert. “La squadra sta bene. Il gruppo è motivato ed è fondamentale cominciare bene l’anno. Sarà importante fare una buona partita domani e vincere” ha detto il tecnico giallorosso in conferenza stampa. Rispondendo alle domande dei giornalisti Fonseca si è espresso anche sul futuro di alcuni giocatori, come Kalinic e il “nuovo” arrivato Peres: “Kalinic sta lavorando bene. Ho sempre detto che non è facile nel mercato di gennaio trovare giocatori giusti. E’ importante che Kalinic rimanga con la squadra e credo che possiamo avere il suo aiuto. Bruno Peres è un nostro giocatore, ha finito il prestito e Petrachi lo conosce bene. Vedremo se potrà aiutare la squadra, ma ora non sta bene fisicamente”. I giallorossi hanno ricevuto grandi elogi da parte di due ex, Marco Cassetti e Ciccio Graziani. “Se la Roma fa sei punti nelle prossime due partite può entrare nella corsa scudetto”, le parole dell’ex attaccante giallorosso.

MERCATO – Con il nuovo anno inizia un’altra sessione di calciomercato. Ieri Petrachi ha ammesso che non ci saranno grandi movimenti da parte della Roma. Il diesse leccese sembra aver interrotto la ricerca di un vice-Dzeko, depennando Kalinic dalla lista dei partenti, e intanto continua a lavorare per la Roma che verrà. A Trigoria, infatti, si sta allenando da alcune settimane il portiere svedese classe 2002, Griffith. Spetterà alla società decidere nei prossimi giorni se tesserarlo o meno. Il Galatasaray, alla ricerca di un difensore dopo la rottura del crociato di Luyindama, ha chiesto alla Roma Cetin, in prestito fino a giugno. Difficilmente la società giallorossa si priverà del centrale turco visto che in uscita c’è Juan Jesus. Concluso è il trasferimento del centrocampista classe ’95 Julian Weigl, che ha lasciato il Borussia Dortmund per vestire la maglia del Benfica.  Il calciatore tedesco prima di trasferirsi in Portogallo avrebbe rifiutato le offerte di Roma e Valencia, che si erano inserite nella trattativa per il suo cartellino.

TORINO – Giornata di conferenza stampa anche per Walter Mazzarri. Il tecnico del Torino ha presentato il match di domani sera contro i giallorossi: “Contro squadre così forti ti deve andare tutto bene. La Roma ha valori eccezionali. Sono una corazzata, ma dobbiamo pensare che possiamo fargli male”. Sono 19, uno in meno dei giallorossi, i giocatori convocati da Mazzarri per la sfida. Assenza pesante sarà quella di Ansaldi, che salterà il match per via di una squalifica.

ALTRE NEWS – Si è espresso sul futuro di De Rossi, il nuovo tecnico del Boca Juniors, Miguel Angel Russo: “Daniele è un giocatore del club e ha un contratto. Finora rientra tutto nella normalità. Poi, nel momento in cui parleremo, se lui mi dirà qualcosa, e manifesterà qualche desiderio, vedremo cosa succederà”. L’ex capitano della Roma ha un contratto con gli argentini fino a dicembre 2020 e si è presentato regolarmente per le visite mediche. Nell’ultimo successo cinematografico di Checco Zalone c’è anche un pizzico di Roma. In una scena del nuovo film “Tolo Tolo”, uno dei personaggi indossa la prima maglia della Roma della stagione 2000-2001 (quella dello scudetto) con il nome di Totti e il numero dieci sulle spalle. Intanto Stefano Mauri ha risposto a Mkhitaryan. L’ex capitano biancoceleste ha commentato la dichiarazione del fantasista armeno, che nei giorni scorsi aveva definito la Lazio “la seconda squadra della capitale: “Non ho sentito le sue parole, ma se dovesse aver detto così allora probabilmente avranno sbagliato traduzione…”, le parole a Radiosei.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy