Uefa, sarà Euro2021. Roma in prima linea contro il Coronavirus, Zaniolo: “Aiuta chi ci sta aiutando”

Uefa, sarà Euro2021. Roma in prima linea contro il Coronavirus, Zaniolo: “Aiuta chi ci sta aiutando”

Dzeko festeggia i suoi 34 anni a casa: “Questo club merita trofei”. Florenzi negativo al tampone. Piacciono Gravenberch e Frattesi

di Saverio Grasselli, @SaverioGrassel1

Se il mondo rallenta allora di conseguenza anche il calcio deve adeguarsi. Chiusa alle corde dal coronavirus anche l’Uefa, costretta oggi a rinviare all’11 giugno 2021 gli europei in programma per l’estate: In questo momento la comunità calcistica deve mostrare responsabilità, unità, solidarietà e altruismo”queste le parole di Aleksander Ceferin (attuale presidente dell’associazione). Discorso inverso per Champions ed Europa League: nelle prossime settimane un tavolo tecnico esaminerà le migliori opzioni per il prosieguo delle competizioni, procedendo con il rimborso dei biglietti ai supporters che già li avevano acquistati.

ROMA – In prima linea, nel frattempo, c’è la Roma, che ha iniziato a distribuire i materiali di prima necessità agli ospedali della Capitale. Anche gli uomini di Fonseca, a modo loro, lanciano la sfida al virus tra palleggi con palline da tennis e carta igienica: è la risposta social virale che gira tra le mura domestiche con cui Juan Jesus e Zaniolo (ma anche Totti) hanno strappato una risata a tutti i tifosi costretti a casa dall’emergenza. L’invito rimane comunque a supporto della donazione: “Aiutate chi ci sta aiutando”. Solidarietà ma anche festeggiamenti domiciliari: nella sua villa di Casal Palocco, insieme a moglie e figli, oggi Edin Dzeko ha festeggiato i suoi 34 anni, augurandosi in futuro un trofeo con la maglia della Roma: “Questo club se lo merita”Prima però, coronavirus permettendo, ci sarà bisogno di superare il tour de force di 12 partite in 9 weekend che aspetta la squadra al momento del suo rientro in campo (nel caso in cui la data fissata al 3 aprile dovesse slittare al 2 maggio): la Roma potrà giovare comunque del lungo stop per recuperare Zaniolo e Zappacosta. Fonseca può tirare un sospiro di sollievo, mettendo anche a disposizione la sua esperienza allo Shakhtar per la gestione di una pausa lunga come quella che la sua squadra sta affrontando: “In Ucraina sia io che il tecnico portoghese affrontavamo due pause. C’era quella lunga invernale e quella estiva che durava 2-3 settimane. Se si ripartirà effettivamente a maggio, secondo me non ci saranno grossi impedimenti per  giocare ogni tre giorni”, dichiara Massimo Ugolini, ex preparatore dello Shakhtar.

MERCATO – Mentre il campionato è fermo, Petrachi si avvantaggia sul lavoro del prossimo mercato estivo: il diesse leccese ha già messo nel mirino i giovani Gravenberch e Frattesi per il futuro del centrocampo giallorosso. In uscita invece rimane bollente il nome di Alessandro Florenzi: la Fiorentina rinnova il suo interesse sull’ex 24 della Roma, anche a causa dell’esperienza finora deludente al Valencia e alla sua voglia di ritorno in Italia. Il terzino destro in giornata ha ricevuto inoltre i risultati negativi al tampone del coronavirus, scongiurandone il contagio. Altro nome rovente è quello di Under: sarà lui l’artefice del suo futuro, cercando da subito il riscatto in campo al momento dell’atteso rientro, dopo due stagioni passate in chiaroscuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy