Roma verso il tabù Atalanta, altro stop per Pastore. De Rossi: “Fonseca resterà a lungo”

Roma verso il tabù Atalanta, altro stop per Pastore. De Rossi: “Fonseca resterà a lungo”

I giallorossi si allenano a Trigoria, il Flaco si ferma per il vecchio problema all’anca. Totti: rissa sfiorata nel calcio a otto. Mkhitaryan verso l’addio

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Quattro giorni alla partita contro l’Atalanta. Per la Roma un dentro o fuori per il quarto posto: perdere vorrebbe dire veder allontanare la squadra di Gasperini a 6 punti (7 se consideriamo lo scontro diretto a sfavore) mentre con un successo Dzeko e compagni rientrerebbero in piena corsa dopo l’inizio disastroso di 2020. Fonseca si aggrappa proprio al suo attaccante, che alla Dea ha segnato quattro gol ma contro cui è riuscito a vincere solo una volta in nove precedenti.

STOP PASTORE – È vero che sulla trequarti tornerà Lorenzo Pellegrini, ma a Fonseca non farà comunque piacere l’ennesimo stop di Pastore. Negli ultimi giorni si era allenato in gruppo, oggi ha svolto una seduta individuale programmata con lo staff medico per il dolore che continua ad avvertire all’anca che risale a prima della partita contro il Brescia di novembre. Domani intanto a Trigoria, dopo l’allenamento, la società (che ha anche chiesto più serietà ai calciatori e alle proprie compagne sui social nei momenti delicati) presenterà i nuovi acquisti di gennaio: Ibanez, Perez e Villar. Del difensore ha parlato anche il d.s. del Bologna Bigon: “Il suo mancato acquisto mi lascia l’amaro in bocca”. Lavori in corso anche per l’Atalanta, che ha svolto una seduta tattica in vista della partita di sabato sera.

DE ROSSI – Daniele De Rossi è tornato a parlare dopo l’addio al calcio: “Il mio vero ritiro è stato l’ultimo giorno a Trigoria le sue parole in un’intervista a GQmentre l’addio di Totti l’ho vissuto come un incubo. Il gruppo Friedkin non mi ha mai contattato. Io allenatore della Roma? Dopo il corso potrò allenare una Primavera, ma mi pesa che tutti si aspettino che prima o poi allenerò la Roma solo perché ne sono stato giocatore. Prima si deve dimostrare di saperlo fare e se poi perdi tre partite di fila la gente si dimentica che eri Capitan Futuro e pretende, giustamente, risultati nel presente. E poi non voglio creare problemi a Fonseca, che è bravo e che per me resterà a lungo qui”. Capitolo Totti: dopo aver annunciato l’apertura delle sue agenzie di procura e scouting, rissa sfiorata nella partita del campionato di calcio a 8 contro il Frosinone. Radio mercato: si fa complesso l’acquisto di Mkhitaryan perché l’Arsenal chiede 20 milioni. Per l’attacco del futuro piace Tiago Cukur dell’AZ Alkmaar Under 17, che oggi era a Trigoria per un provino. Chiosa finale sulle parole di Bianda (“C’erano tante aspettative su di me, ora le cose vanno bene”) e dell’ex Rudi Voeller: “Alla Roma prenderei Zaniolo. Schick? In Germania sono contenti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy