Fallo di Totti e rissa sfiorata ieri sera alla Longarina nella sfida al Frosinone

Fallo di Totti e rissa sfiorata ieri sera alla Longarina nella sfida al Frosinone

Il match finisce 2-2 ma gli ultimi minuti non sono uno spot per il calcio a 8. Una sbracciata dell’ex dieci giallorosso sul capitano avversario accende gli animi portando quasi le due panchine al contatto. E’ servito qualche minuto prima che potesse riprendere la partita

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

Sono tante le attività di Francesco Totti dopo l’addio alla Roma, tra queste c’è anche il calcio a 8. Ieri sera, contestualmente al lancio delle sue due società di scouting, scendeva in campo alla Longarina per la sfida con il Frosinone. Match tirato fino all’ultimo e concluso 2-2, ma non senza qualche attimo di tensione in campo. Tutto nasce da un fallo commesso da Totti negli ultimi minuti che nel tentativo di recuperare un pallone lanciato dal portiere ha allargato troppo il braccio colpendo il capitano avversario (Iannuccillo). Le scuse della bandiera giallorossa sono arrivate immediatamente, ma non sono bastate a calmare gli animi che si sono subito infiammati con la panchina di Totti che ha accusato il Frosinone di aver riempito di calci l’ex dieci della Roma.

Non manca la replica degli avversari: “La sbracciata è volontaria! E’ da rosso, ma siccome lo fa Francesco…“. Poi il contatto, mancato solo di poco, tra le due parti con Romondini (amico di Totti) e il mister Cancellieri che sono intervenuti per mettere fine a questi momenti di tensione in particolare tra un dirigente ciociaro e un tesserato della Totti Sporting Club. Anche l’ex capitano della Roma ha provato a tranquillizzare gli animi, ma è servito qualche minuto prima che la partita potesse riprendere.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy