Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Pellegrini ce la fa, Calafiori no. Mourinho: “Ipotesi Tripi”. Piace Bereszynski

Getty Images

Il capitano stringe i denti per Venezia-Roma, il giovane terzino si ferma e il portoghese non esclude la sorpresa. Sul mercato il polacco scala posizioni, a centrocampo idea Winks

Francesco Iucca

La Roma si avvicina a grandi falcate verso la trasferta di Venezia, con qualche problemino di formazione ma anche una buona notizia. Mourinho infatti recupera in extremis Lorenzo Pellegrini, anche se perde Calafiori oltre a Vina e lascia fuori Darboe dopo la serataccia col Bodo. Questi sono i verdetti dell'allenamento di oggi a Trigoria, che ha visto anche un protagonista decisamente atteso: Leonardo Spinazzola ha lavorato in campo col pallone ma soprattutto sui social ha poi condiviso un "ci siamo quasi" che fa ben sperare. Intanto José Mourinho ha parlato in conferenza stampa, addirittura non escludendo l'ipotesi di schierare Tripi da terzino sinistro, con Ibanez di nuovo al centro. "Ha cultura tattica e nel precampionato ha giocato in quel ruolo", le parole del mister. Il tecnico portoghese ha poi commentato la difficoltà nel trovare il gol da parte degli attaccanti e non solo: "Creiamo tanto, ma non traduciamo in gol. Arriveranno anche partite dove avremo un risultato più 'ciccio'. Villar e Mayoral? Giovedì bene, ma Gonzalo non mi piace senza palla e deve migliorare".

Dopo la partita di Venezia, invece, tornerà il rompete le righe per le nazionali: convocati anche Diawara e Darboe con la Guinea insieme a Marash Kumbulla, perno dell'Albania. Ha parlato anche Paolo Zanetti, allenatore del Venezia, che ha rivelato la sua ammirazione per Mourinho:"È davvero speciale, ho perso ore e ore ad ascoltare le sue interviste e il modo di comunicare. È un sogno poterlo affrontare. E la Roma è una grande squadra, col Milan poteva finire diversamente, ci sono stati episodi arbitrali reali". Anche se c'è chi come Sebino Nela non cerca alibi: "Credo che parlare degli arbitraggi sia anche un modo per spostare il problema. Più o meno la Roma è la stessa della scorsa stagione, secondo me Mourinho dovrebbe cercare di recuperare i giocatori che aveva accantonato".

 Getty Images

Roma, Bereszynski balza in pole per gennaio. Conferme su Winks

Sul mercato Mourinho si aspetta senza dubbio qualche rinforzo da parte dei Friedkin. Sulla fascia destra il nome balzato in pole in queste ore è Bartosz Bereszynski, terzino della Sampdoria e della nazionale polacca che potrebbe arrivare per una cifra contenuta, tra i 6 e i 7 milioni. I rapporti con i blucerchiati sono molto buoni e i discorsi potrebbero comprendere altri giovani oltre a Ciervo. A centrocampo, invece, la 'BBC' conferma il nome di Harry Winks del Tottenham, che Mourinho conosce bene per averlo allenato proprio a Londra e sta trovando pochissimo spazio. Salta inoltre l'ennesima panchina in Serie A: Davide Ballardini è stato esonerato dal Genoa, che è pronto a puntare su Andriy Shevchenko: l'ex ct dell'Ucraina esordirebbe proprio contro la Roma al rientro dalle nazionali. Infine esulta la squadra femminile, vittoriosa per 5-1 sul campo del Verona.