Diawara si presenta: “Fonseca mi ha voluto fortemente”. La Roma ritrova Pellegrini

Diawara si presenta: “Fonseca mi ha voluto fortemente”. La Roma ritrova Pellegrini

Il centrocampista in conferenza: “Onorato di essere qui, sarei arrivato anche se Manolas non fosse andato al Napoli. Obiettivo Champions”. Ferie terminate per il numero 7. Kluivert e Pastore tornano ad allenarsi con il gruppo

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Sono arrivato a Roma motivato, so di essere in una grandissima squadra”, parola di Amadou Diawara. Il protagonista della giornata è stato proprio lui, il centrocampista ex Napoli che ha ridotto all’osso le sue ferie “per tornare velocemente e per conoscere prima i nuovi compagni e l’allenatore”. Il 7 luglio giocava la sua ultima gara in Coppa d’Africa, il 20 era già a Roma per le visite mediche, il 22 subito a Trigoria per la conferenza di presentazione.

ECCO DIAWARA – Al suo fianco Morgan De Sanctis ha subito messo in chiaro le cose: “Siamo convinti che Amadou possa dare un grande contributo alla nostra squadra. I numeri dell’operazione lo testimoniano: è stato un giocatore fortemente voluto dalla Roma”. Il primo a saperlo è proprio lo stesso Diawara: “Penso che sarei arrivato a Roma anche se Manolas non fosse andato al Napoli. L’allenatore mi voleva, sono stato fortemente voluto dalla società. Ringrazio tutti per la fiducia, spero di ripagarla al meglio”. Una menzione speciale è subito riservata ai tifosi giallorossi: “Sono venuto all’Olimpico da avversario, mi hanno veramente impressionato. Posso solo dire che darò il massimo sempre, in ogni allenamento e in ogni partita, per dargli soddisfazioni. E magari potrò anche fare meglio di Nainggolan e Strootman”.

NEWS DA TRIGORIA – Subito dopo la conferenza di presentazione, Diawara si è aggregato ai suoi nuovi compagni per dare il via alla prima seduta di lavoro della settimana. Oltre all’ex Napoli, a Mancini (domani in conferenza stampa) e a Veretout, sul campo si sono rivisti anche Zaniolo e Lorenzo Pellegrini: ferie terminate per il numero 7 giallorosso, che questa mattina ha svolto le visite mediche di rito a Villa Stuart. Dopo una prima parte di lavoro in palestra, mister Fonseca ha fatto scendere i suoi ragazzi in campo per un riscaldamento con corsa intorno al campo ed esercizi sulla rapidità con cambi di direzione. Poi torello ad alta intensità in due gruppi e infine lavoro tattico con partitella a campo ridotto. Tornano in gruppo Kluivertprotagonista nel video di ‘Fall Back’, nuovo singolo trap dell’amico Depay – e Coric, ok anche Pastore. Ancora differenziato ancora per Riccardi e Gonalons, a parte anche Karsdorp per una normale gestione fisica: domani tornerà in gruppo.

LE ALTRE NOTIZIELa Roma festeggia 92 anni. Come ogni 22 luglio, i tifosi giallorossi si sono ritrovati nel centro storico della Capitale per celebrare la fondazione del club tra cori e fumogeni. Un’esplosione di colori, nonostante la società abbia spostato la data di nascita al 7 giugno. In attesa di vedere De Rossi sbarcare a Buenos Aires, a Roma tiene banco la questione legata al futuro di Dzeko: l’Inter vorrebbe accelerare e portare il bosniaco alla corte di Conte, ma ora la Roma sta pensando anche alla possibilità di trattenerlo nel caso in cui dovesse sfumare l’operazione Higuain. Capitolo Jesus: il brasiliano ha smentito a chiare lettere il possibile trasferimento al Besiktas (“È una pagliacciata”). Chiosa con la Coppa Italia: agli ottavi la Roma sfiderà Frosinone, Parma o Catania, mentre già ai quarti potrebbe arrivare il pericolo Juventus. Milan o Torino le possibile avversarie in semifinale, niente derby fino alla finale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy