Di Francesco, pericolo Spalletti. Per l’Inter spera Pellegrini, Dzeko-Elsha out 20 giorni

Di Francesco, pericolo Spalletti. Per l’Inter spera Pellegrini, Dzeko-Elsha out 20 giorni

Domenica la partita contro i nerazzurri che può indirizzare il futuro del tecnico. Stefano Vecchi: “Zaniolo il nuovo Nainggolan”. Addio Lobont, dello stadio parla Montuori: “Non ci siamo mai fermati”

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Roma-Inter rischia di diventare lo spartiacque della stagione dei giallorossi. Una sconfitta metterebbe a serio rischio la posizione di Eusebio Di Francesco e dello stesso Monchi, disposto a sacrificarsi pur di difendere il tecnico scelto da lui. Decisiva quindi la partita contro la squadra del grande ex Spalletti, in programma domenica alle 20.30 allo stadio Olimpico.

VERSO L’INTER  – Contro l’Inter non ci saranno Dzeko ed El Shaarawy (“Si riparte subito per rientrare il prima possibile”, ha scritto su Instagram), out per i prossimi venti giorni. Possibile il rientro in campo contro la Juventus il 22 dicembre. Indisponibili anche De Rossi e Coric, mentre Pastore e Perotti anche oggi si sono allenati con il gruppo e vanno verso la convocazione. Dilemma Pellegrini: il trequartista anche oggi ha fatto solo terapie, ma si cercherà di metterlo a disposizione proprio per la sfida contro i nerazzurri. Possibile però che dal 1’ ci sia ancora Zaniolo, di cui ha parlato a Forzaroma.info l’ex allenatore Stefano Vecchi: “È una scommessa vincente, può essere il nuovo Nainggolan”.
Di Francesco (che è stato inserito nella lista dei migliori allenatori del 2018) presenterà domani in conferenza stampa (ore 14.30) la gara con l’Inter, mentre alle 12 toccherà a Spalletti da Appiano Gentile. Icardi e compagni si sono allenati al centro sportivo Suning, tra sala video, palestra ed esercitazioni tecniche in campo. Ha parlato anche Keita, ora all’Inter ma con un passato alla Lazio: “Sarà un piccolo derby per me, farò di tutto per segnare”.
Notizia per i tifosi: il blocco del traffico previsto domenica si concluderà alle 18.30 e non più alle 20.30.

LE ALTREMia Hamm tesse le lodi di Pallotta (“È sempre proiettato al futuro, si dedica completamente al club”), mentre Totti si prepara a ricevere il premio alla carriera durante il Gran Galà del Calcio promosso dall’AIC. Fronte stadio, arrivano le parole di Montuori: “Non ci siamo mai fermati, aspettiamo notizie sulla viabilità”.
Radio mercato: incontro Monchi-Paloni per il rinnovo di Bouah, il giovane terzino classe 2001 che si è rotto il crociato la scorsa settimana. Per l’attacco due piste nuove: Jovic dell’Eintracht Francoforte e Ben Yedder del Siviglia. Dall’Ajax invece arriva una chiusura per van de Beek: per il direttore sportivo Overmars “a gennaio non si vende nessuno”. Ai saluti Lobont: dall’anno prossimo sarà l’allenatore del Cluj in Romania.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy