Roma, Vecchi a FR: “Zaniolo scommessa vincente, sarà il nuovo Nainggolan”

Roma, Vecchi a FR: “Zaniolo scommessa vincente, sarà il nuovo Nainggolan”

Parla l’ex allenatore dell’Inter Primavera che lo ha cresciuto: “Nicolò ha qualità, fisicità e gol. Può arrivare ad altissimi livelli da mezzala offensiva”

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Domenica Nicolò Zaniolo si ritroverà davanti quella maglia che lo scorso anno ha indossato con la Primavera di Stefano Vecchi e con la quale ha vinto campionato e supercoppa. Sarà la sfida della nostalgia, ma anche della rivalsa. Quattro mesi fa l’Inter lo ha ceduto alla Roma per prendere Radja Nainggolan, anziché puntare su di lui: domenica Zaniolo si vorrà togliere qualche sassolino dalla scarpa per dimostrare tutto il suo valore a chi lo ha mandato via senza pensarci troppo. Per il momento tra il giallorosso e il belga è proprio il diciannovenne di Massa a garantire il rendimento migliore. “Sta crescendo sempre di più prendendo anche sicurezza. Contro il Real Madrid a detta di tutti è stato il migliore in campo”. Parola di mister Stefano Vecchi che a Forzaroma.info ha commentato la prima parte di stagione del suo pupillo Zaniolo. “Ha fatto vedere qualità e forza fisica: deve continuare a lavorare con la consapevolezza di avere la fortuna di essere allenato da un tecnico che crede nei giovani. Di Francesco lo sta impiegando e lui deve sfruttare tutte le opportunità allenandosi bene e sfruttando le occasioni che Eusebio gli darà”.

Di Francesco sta avendo problemi però in questa stagione.
“Di Francesco lo scorso anno ha fatto un gran lavoro, quest’anno sta trovando delle difficoltà ma sta valorizzando i giovani. I due Pellegrini, Zaniolo, Under: sta creando i presupposti e le basi per una Roma del futuro. Credo stia lavorando bene, anche se Roma è una piazza esigente e ha voglia di vincere qualcosa nell’immediato. Ma il fatto che stia lavorando in questa maniera sarà una garanzia per la futura Roma”.

Mezzala o trequartista?
“Se dovesse giocare a centrocampo sarebbe sicuramente una mezzala offensiva, con qualità, capacità di inserimento e corsa. Certo, deve però migliorare la fase difensiva. Da trequartista può sfruttare le sue capacità di inserimento, la sua aggressività. Può giocare come Nainggolan, ha tutte le caratteristiche per esserlo: ha qualità, fisicità e gol. Secondo me per arrivare ad altissimi livelli deve giocare da mezzala offensiva, ma contro il Real Madrid ha giocato molto bene anche più avanti”.

Chi ha fatto l’affare tra Inter e Roma nello scambio Zaniolo-Nainggolan?
“Preferirei non dirlo (ride, ndr). L’Inter ha preso un giocatore pronto, la Roma una scommessa vincente: le esigenze delle due squadre erano diverse. L’Inter aveva l’esigenza di comprare un giocatore forte e la Roma di monetizzare, e il club giallorosso ha sfruttato l’occasione per prendere un giovane con potenzialità importanti. Credo che entrambe abbiano fatto un buon affare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy