Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Zaniolo in gruppo, Pellegrini no. Roma-Dalot più vicini, svelata la terza maglia

Getty Images

La Roma lavora sul mercato: il portoghese ha detto sì. Serena Salvione potrebbe diventare il nuovo direttore del marketing. Il capitano rallenta in vista del Genoa

Redazione

La Roma si prepara in vista del match contro il Genoa, previsto per domenica alle 20:45. Nell'allenamento di questa mattina NicolòZaniolo è tornato a lavorare in gruppo, svolgendo prima un lavoro in palestra per il rinforzo muscolare, successivamente si è passati al campo con Mourinho. Il portoghese ha puntato su esercizi di rapidità 'a secco', si è poi soffermato su alcune situazioni di gioco con il pallone. Purtroppo non ci sono ancora buone notizie per Pellegrini, alle prese con un'infiammazione al ginocchio, che ha continuato con il lavoro personalizzato; non si può rischiare di peggiorare la situazione. La sua presenza per la partita contro la squadra di Shevchenko è in forte dubbio. Lo stesso vale per Vina, Calafiori e Smalling, che hanno continuato il lavoro separato. La difficoltà di creare una squadra per Mourinho è evidente, visto soprattutto l'obbligo di portare a casa i tre punti. Il tecnico portoghese potrebbe pensare ad un nuovo giovane Primavera, viste anche le dichiarazione dell'agente di Bove, Diego Tavano; il quale ha affermato che l'attaccante giallorosso è pronto per dare il proprio contributo alla prima squadra.

 Getty Images

La Roma lavora sul mercato: Dalot ha detto sì

Il club giallorosso sta lavorando sul mercato per dare a José Mourinho i giocatori che ritiene indispensabili; ma non si sta limitando esclusivamente ai calciatori. Si parla di un nuovo direttore marketing, a ricoprire questo ruolo dovrebbe essere SerenaSalvione. La manager, secondo alcune indiscrezioni, lascerà il Napoli per dirigersi nella capitale. La sua esperienza può essere l'arma vincente per lanciare il brand Roma in tutto il mondo. L'immagine in un club conta molto ed è per questo che la società ha lanciato la terza maglia ufficiale: torna il lupetto sul petto. Il colore predominante è il giallo, c'è poi una banda blu e rossa che taglia trasversalmente il busto dalla spalla al fianco. Per quanto riguarda il rinforzo in rosa Tiago Pinto sta lavorando per portare nella capitale il terzino destro che vuole lo Spacial One: DiogoDalot. Il portoghese ventiduenne non trova spazio nel Manchester e rischia così di perdere la convocazione per il Mondiale di Qatar. Il calciatore ha accettato la destinazione giallorossa l'unico ostacolo è trovare l'accordo con lo United, che deve prima assicurarsi il sostituto. La Roma offre un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni, il Manchester vuole l’obbligo anche a 10-12 milioni.

 Getty Images

Genoa-Roma, decisa la squadra di arbitri. La decisione dell'AIA su Maresca

Sarà Massimiliano Irrati ad arbitrare la partita di domenica sera. I numeri sono a favore della Roma: otto le vittorie giallorosse. Irrati arbitrerà per la prima volta in questa stagione la squadra di Mourinho. Insieme a lui ci saranno Tegoni, Di Gioia e Manganiello. Alla VAR sarà presente Pairetto, con Alassio all'AVAR.

Restando in tema arbitri oggi è arrivata una notizia importante per Maresca. L'arbitro napoletano, a causa dei gravissimi errori commessi durante la partita tra Roma e Milan, è stato retrocesso in Serie B. L'AIA ha deciso che sarà in sala Var per la partita tra Spal e Alessandria. Le polemiche sollevate da Mourinho e Tiago Pinto sono state ascoltate da Rocchi, che ha optato per questa decisione. Declassamento che non durerà per tutta la stagione, ma si limiterà a qualche settimana.

L'Italia femminile è giallorossa

L'Italia affronterà nuovamente la Svizzera, ma questa volta la sfida riguarda la nazionale femminile. Le azzurre affronteranno il match, valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2023, venerdì 26 novembre. Il ct. Milena Bertolini ha convocato le 24 calciatrici, tra queste ci sono ben nove giallorosseBartoliGiuglianoDi Guglielmo, Linari, Soffia, Greggi, Glionna, Pirone e Serturini. 

Veronica Battisti