Roma, Zaniolo out contro l’Inter. Fonseca: “I problemi sono solo fuori”. Pallotta-Friedkin: si va avanti

Vigilia del match con i nerazzurri. Conte: “Un giorno in meno per prepararla”. Mancini oggi papà

di Saverio Grasselli, @save_grasselli

La Roma mette nel mirino l’Inter e si prepara alla sfida di domani (ore 21.45) all’Olimpico. Dopo la buona notizia del reinserimento di Smalling in gruppo, Paulo Fonseca ha parlato oggi in conferenza stampa alla vigilia del match: “Con Zaniolo ho chiarito. Il clima pesante a Roma è un problema solamente esterno”Così il tecnico portoghese ha messo a tacere le polemiche di fine settimana scaturite dal diverbio tra Gianluca Mancini – che oggi è diventato papà – e il numero 22 giallorosso ma, senza neanche farlo apposta, non potrà contare su di lui per il match contro la squadra di Antonio Conte: Zaniolo, infatti, rimarrà out per un lieve risentimento al polpaccio evidenziato dagli ultimi esami strumentali. A Trigoria, poi, si è svolto oggi il consueto lavoro di rifinitura che precede la gara, dopo aver avuto a disposizione tre giorni per prepararla: “Gestire tutte queste partite è una corsa contro il tempo. Alcune notti non si dorme o si dorme 2-3 ore”, ha dichiarato Tiago Leal, collaboratore di Fonseca insieme a Nuno Campos, in un’intervista sui media ufficiali della Roma. Sulla sponda nerazzurra, invece, Antonio Conte analizza il big match di domani mettendo in chiaro i pericoli rappresentati dai rivali capitolini: “Con la Roma sarà difficile, abbiamo avuto un giorno in meno di recupero”. Il tecnico nerazzurro potrà contare su Romelu Lukaku e Nicolò Barella, mentre Vecino e Sensi saranno costretti ai box. Ad arbitrare la partita torna Marco Di Bello, dopo le tante polemiche di inizio anno nella prima sconfitta del decennio contro il Torino. Sotto il punto di vista societario, invece, continua la trattativa tra Dan Friedkin e James Pallotta: il magnate texano avrebbe proposto al patron della Roma 490 milioni cash, preoccupandosi di versarne altri 90 per l’aumento di capitale al fine di mantenere i prezzi pregiati in rosa. L’ultimatum per una risposta di Pallotta è atteso entro dieci giorni.

Roma-Inter, la probabile formazione di Fonseca

Tornando al campo, Fonseca domani continuerà a proporre la sua difesa a tre: in porta prevista la conferma di Pau Lopez, mentre il trio difensivo formato da Mancini, Smalling e Ibanez gli farà da copertura. I due colleghi di reparto dell’inglese sono cresciuti durante la sua assenza, specie il brasiliano che ha scavalcato nelle gerarchie Cetin, Fazio e Juan Jesus. A centrocampo il tecnico portoghese punterà ancora una volta su Veretout e Diawara. Sulle fasce Spinazzola a sinistra e Bruno Peres dall’altra. Trazione offensiva formata da Pellegrini (Fonseca lo ha ribadito in conferenza) e Mkhitaryan. Dzeko unica punta.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy