Roma, il 2020 comincia male: il Torino vince 2-0. Arbitro contestato – FOTO

Roma, il 2020 comincia male: il Torino vince 2-0. Arbitro contestato – FOTO

Decide il match la doppietta di Belotti, che la sblocca nel primo tempo e la chiude con un rigore nella ripresa. Fa discutere il mancato rosso per Izzo. La prossima settimana c’è la Juve

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Un inizio da dimenticare. Nella prima del nuovo decennio la Roma cade in casa contro il Torino, che zittisce l’Olimpico con un netto 2-0. A decidere la sfida è la doppietta di Belotti, che prima la sblocca quasi allo scadere del primo tempo, poi la chiude con un rigore nella ripresa. Un colpo durissimo ( e inaspettato) per la squadra di Fonseca, che a una settimana dal big match con la Juventus subisce la terza sconfitta in campionato e vede la Lazio scappare a +4.

INIZIO IN SALITA – Nuovo anno, vecchia Roma. Per la prima del 2020 Fonseca riparte dalla formazione che era scesa in campo contro la Fiorentina. Il ballottaggio tra Perotti e Mkhitaryan lo vince l’argentino. La prima occasione per far male al Torino capita sul sinistro di Zaniolo, che da fuori area trova una deviazione che costringe Sirigu alla parata plastica. I granata rispondono dopo otto minuti con Belotti, che scappa a Smalling e con un destro secco centra il palo, facendo tremare i giallorossi. Decisiva la deviazione di Pau Lopez. Al 16’ vola ancora Sirigu, stavolta per chiudere lo specchio a Kolarov, che ci aveva provato su punizione.

GALLO INDIGESTO – Al 22’ Zaniolo e Pellegrini duettano in area, Djidji salva con una scivolata provvidenziale. La Roma fa la partita ma spinge con poca convinzione e non riesce a spaventare i granata. Il Torino chiude bene gli spazi e tiene il risultato sullo 0-0. L’occasione più nitida per i giallorossi se la costruisce proprio il numero 7, che al 39’ riceve da Perotti e lascia partire un bel tiro, respinto ancora da una parata decisiva di Sirigu. Negli ultimi minuti della prima frazione il match cambia volto. Di Bello chiama un minuto di recupero, ma il giallo a Veretout, allunga l’extra-time. Al 47’ Belotti riceve in area, Mancini non lo attacca e l’attaccante granata colpisce con un sinistro potente che batte Lopez. Il Torino chiude il primo tempo avanti con merito.

SERATA NO – Nel secondo tempo la Roma parte forte e ci prova col solito Pellegrini, ma il suo destro a giro da buona posizione è alto. Risponde subito Belotti, che servito da Berenguer impegna ancora Pau Lopez. Lo spagnolo si distende e devia la palla sulla traversa, salvando i suoi da un clamoroso 0-2. Al 57’ Perotti dopo un’azione personale si libera per il tiro, ma trova ancora Sirigu che devia in angolo. Fonseca prova a cambiare la partita mettendo in campo Mkhitaryan, che prende il posto di Veretout in mediana. Al 68’ doppia occasione per la Roma, prima con Pellegrini, fermato ancora dal numero 1 granata, poi con Mancini, che a botta sicura da due passi trova la deviazione decisiva della difesa.

COLPO DURISSIMO – La Roma attacca con tutti gli effettivi nella metà campo granata per cercare un pareggio che non arriva. Fonseca prova il tutto per tutto inserendo Kalinic al posto di Perotti. Al 76′ Izzo, già ammonito, colpisce la palla con il braccio. L’arbitro chiama fallo ma non espelle il difensore, facendo infuriare i giallorossi. Al 78’ Mkhitaryan riceve al centro da Dzeko e tira un rigore in movimento, ma la sua conclusione è debole e centrale. All’83’ la svolta decisiva del match. Belotti s’invola in area, Smalling lo ferma ma girandosi colpisce la palla con il braccio. Di Bello, che inizialmente aveva lasciato correre, viene richiamato dal Var. Dopo il check l’arbitro non ha dubbi e fischia rigore per l Torino. Il Gallo, stasera inarrestabile, spiazza Pau Lopez e chiude il match. I 7 minuti di recupero chiamati dall’arbitro non aiutano la Roma, che non riesce ad accorciare le distanze e subisce la terza sconfitta in campionato.

 

 

 

TABELLINO

Roma-Torino 0-2
Marcatori
: 46′, 86′(rig.) Belotti

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout (63′ Mkhitaryan); Zaniolo (86′ Under), Pellegrini, Perotti (73′ Kalinic); Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Jesus, Cetin, Spinazzola, Antonucci.
All.: Paulo Fonseca.

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina (88′ Laxalt); Berenguer (96′ Adopo), Verdi (69′ Meite); Belotti.
A disposizione: Rosati, Ujkani, Bonifazi, Buongiorno, Zaza
All.: Walter Mazzarri.

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Schenone – Vecchi
IV uomo: Chiffi
VAR: Abisso
AVAR: Costanzo

NOTE Ammoniti: 20′ Verdi, 28′ Diawara, 45′ Veretout, 55′ Kolarov, 64′ Mancini, 74′ Fonseca, 76′ Florenzi Spettatori: 38.954

LA CRONACA DEL PREGARA

Ore 20.40 – Il dirigente della Roma Morgan De Sanctis ha parlato delle mosse giallorosse sul calciomercato di gennaio e della trattativa per il cambio di proprietà.

Ore 20.32 – Le squadre rientrano negli spogliatoi: a breve il calcio d’inizio.

Ore 20.30 – Sono arrivate intanto le dichiarazioni di Alessandro Florenzi nel prepartita. Nel Torino parola a Ola Aina e al dg Antonio Comi.

Ore 20.11 – Le squadre sono scese in campo per il riscaldamento.

Ore 19.55 – Tutto come annunciato anche per il Torino: Rincon e Lukic a centrocampo, con Aina a sinistra.

Ore 19.45 – Anche la Roma conferma la formazione ufficiale, la prima del 2020.

Ore 19.30 – La Roma è arrivata allo Stadio Olimpico.

Ore 19.27 – Arrivano conferme sulla formazione della Roma in campo stasera. Tutto come previsto, con Florenzi e Perotti titolari.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy