Roma, ecco il primo allenamento collettivo. Gotze e Vertonghen ai saluti

Roma, ecco il primo allenamento collettivo. Gotze e Vertonghen ai saluti

Veretout: “Ok ai playoff, ma sarebbe meglio giocare le ultime 12 gare”. Piace Kokcu, Bonaventura in stand-by mentre si allontana Todibo

di Edoardo Bandini

La Roma questa mattina ha svolto il primo allenamento collettivo dopo la quarantena. In attesa di capire quando e se riprenderà la Serie A, Fonseca oggi ha finalmente potuto allenare tutta la squadra in contemporanea, che però ha continuato a mantenere la distanza di sicurezza. Alla ripresa il nostro campionato avrà delle novità, a partire dai cinque cambi che ogni squadra potrà fare nel corso delle partite. A precisare le modalità con cui questa nuova regola potrebbe essere inserita è intervenuto Nicola Rizzoli:Da un punto di vista regolamentare è importante che non possano essere utilizzate dagli allenatori strategie per perdere tempo, mantenendo la possibilità di fare questi cinque cambi in soli tre slot. C’è la possibilità che il campionato italiano possa essere terminato con un playoff e Jordan Veretout non sembra essere più di tanto contrariato all’idea: “Di questi tempi si sentono molte cose. Se viene scelta questa formula, perché no. A mio parere, la soluzione migliore sarebbe quella di andare fino in fondo alla competizione e di giocare le ultime 12 gare. Ci adatteremo“. Nel frattempo dopo la Bundesliga anche la Liga è pronta a ricominciare il prossimo 8 giugno, mentre la nuova stagione della Ligue 1 comincerà il 22 agosto, ma si attende il via libera dall’Uefa per le date di Champions ed Europa League

MERCATO – La Roma si sta già muovendo sul mercato, soprattutto su quello legato ai giocatori svincolati. A fine giugno saranno diversi i giocatori che si libereranno a parametro zero, tra questi c’è sicuramente Gotze. Il tedesco non rinnoverà col Borussia Dortmund, ad annunciarlo è stato il ds Zorc: “Mario è davvero un bravo ragazzo e la decisione l’abbiamo presa insieme dopo un confronto. Il nostro rapporto di lavoro con lui finirà questa estate“. I giallorossi sono molto interessati a Giacomo Bonaventura, ma per adesso hanno lasciato in sospeso la trattativa per il centrocampista del Milan che si libererà a zero. Anche Jan Vertonghen si appresta a lasciare il Tottenham. Gli Spurs non sarebbero intenzionati ad accettare le richieste del difensore che vorrebbe prolungare il proprio contratto di altri due anni mantenendo lo stesso stipendio di 70.000 sterline a settimana. Il belga sarebbe il sostituto perfetto di Chris Smalling, qualora non dovesse restare. L’inglese però al suo futuro per il momento non ci pensa: “Mi piace il mio calcio, mi piace la mia vita e cerco di fare tutto al meglio. Venire alla Roma era una sfida che volevo fare. Sono una persona che vive senza avere rimpianti“. Si allontana invece Todibo. LEverton di Carlo Ancelotti avrebbe superato la concorrenza capitolina per il giovane centrale. Infine piace Orkun Kokcu. Il centrocampista offensivo in forza al Feyenoord ha incantato l’Olanda in questa stagione ed ha attirato l’attenzione anche di Chelsea, Betis, Siviglia, Atalanta e soprattutto Arsenal. 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy