Peres si prende la Roma: “Miglioro e punto la Juve”. De Rossi: no all’MLS, rinnovo vicino

Il brasiliano protagonista di due interviste: “E’ ora di conquistare un trofeo”. Mario Rui: “Spalletti ti mette voglia di vincere”. Bufera Nainggolan, social scatenati. Derby di Coppa in notturna

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Il giorno dopo la diffusione del video che ritraeva Nainggolan sparare a zero sulla Juventus, ormai sua nemica giurata, su social e media non si parla d’altro. I pensieri del belga sui rivali bianconeri erano ben noti, ma a più di qualcuno stavolta le frasi non sono andate giù. In attesa di capirne di più, si è paventato anche un rischio deferimento che, per la qualità delle dichiarazioni sembra comunque scongiurato. Il belga è sempre più l’idolo dei tifosi romanisti, destinato a diventare un simbolo della Roma e a trascinarla anche nei prossimi anni. Al suo fianco molto probabilmente ci sarà ancora Daniele De Rossi, che non ne vuol sapere di campionati esotici (rifiutata una proposta dal New York City) e si appresta a firmare l’atteso prolungamento di contratto.

TERZINI AL CENTRO – “Non sono contento del mio andamento. Devo migliorare”Bruno Peres fa mea culpa, nonostante il vistoso miglioramento nelle sue prestazioni, merito anche del modulo che gli da meno compiti difensivi e più licenza di spingere. “Devo far vedere chi è il vero Bruno Peres. La Juve? Noi guardiamo avanti, sperando che sbagli” ha dichiarato il brasiliano che lancia la carica in vista del match con il Crotone. Mario Rui, che a inizio stagione sarebbe dovuto essere il suo “dirimpettaio”, in attesa della sua chance è tornato a parlare: “Ho lavorato più in questi mesi che in tutta la mia carriera, ma manca ancora qualcosa”. Il suo ritorno in campo è stato frenato dall’esplosione di Emerson, ormai padrone indiscusso della fascia sinistra, di cui parla molto bene anche lo stesso terzino portoghese: “Avevo notato le sue qualità già in ritiro. E’ molto bravo”. Poi una battuta su Spalletti, che lo ha voluto a Roma fortemente“Ti fa venire voglia di lottare per vincere”. Oggi a Trigoria gruppo quasi al completo con Florenzi unico assente (ancora aggregato alla Primavera), per il penultimo allenamento in vista dell’importante sfida di domenica con il Crotone. Domani alle 13.40 conferenza stampa del tecnico.

TELENOVELA 5 STELLE – Continua la querelle in casa Raggi che vede protagonista indiscusso il chiacchieratissimo assessore all’Urbanistica Paolo Berdini. Dopo la nefasta intervista rilasciata a ‘La Stampa’, nella quale indicava la sindaca come “inadeguata e impreparata” e le dimissioni rifiutate con riserva, la stessa Raggi è tornata sull’argomento tenendo ancora sulle spine chi gli chiedeva delucidazioni sul futuro: “Se mi fido? Ancora non ho sciolto la riserva”L’assessore, che sta vivendo un periodo turbolento, quest’oggi ha disertato la riunione della Giunta tenutasi in Campidoglio, ma i presenti hanno potuto assistere ad una piccola manifestazione pro-Berdini intrapresa da una 30ina di persone, sotto la sede comunale. Dopo l’apertura allo stadio da parte di Di Battista (“Si farà a cubature ridotte”), anche l’altro esponente dei 5 stelle Luigi Di Maio ha espresso la sua sulla vicenda: “Berdini? Non mi interessa delle dichiarazioni, su di lui deciderà la Raggi. Ciò che mi interessa è che ci sia un assessore che lavori per creare lo stadio”. Per l’epilogo della lunga storia sul progetto servirà ancora un po’ di pazienza per i tifosi che, nel frattempo, stanno per riavere le curve dell’Olimpico senza barriere. Si va verso la rimozione dopo il 4 marzo, mentre il derby d’andata di Coppa Italia del 1 marzo sarà ufficialmente in fascia serale (4 anni dopo l’ultima volta).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy