Fonseca: “Serve un mix di esperti e giovani”. Kluivert carico: “Devo segnare di più”. Per il futuro piace Toljan

Fonseca: “Serve un mix di esperti e giovani”. Kluivert carico: “Devo segnare di più”. Per il futuro piace Toljan

Ai romanisti hanno fatto eco Thorup e Kums: “Dovremo segnare ma non subire gol”. Ancora non convocati Diawara e Pellegrini. Depoitre recupera

di Gianluca Viscogliosi

Meno uno alla sfida della Ghelamco Arena con il Gent. Novanta minuti più recupero – ed eventuali supplementari – che potrebbero sancire il prosieguo del cammino europeo della Roma. Come si è augurato Paulo Fonseca in conferenza stampa: “Sarà una sfida molto importante, perché loro sono una squadra fortissima. Servirà coraggio da parte nostra, perché se pensiamo solo a difenderci non potremo far bene. Voglio vedere ambizione, come abbiamo sempre fatto“. E chissà che questa spinta non possa arrivare soprattutto dai più esperti, che nelle ultime partite hanno trascinato la squadra e che potrebbero aiutare tatticamente e a livello psicologico i più giovani: “Abbiamo un mix di esperienza e di gioventù e spero che questo possa far bene alla squadra“. Nella seconda categoria, quella della linea verde, rientra in pieno Justin Kluivert, che ha accompagnato oggi il tecnico lusitano nel confronto con i giornalisti: “Sono molto soddisfatto della scelta di venire a Roma. Voglio lavorare e crescere sempre di più e domani servirà vincere soprattutto per i tifosi che saranno a sostenerci“. E poi la promessa per il futuro: “Devo imparare a segnare di più, perché sono un attaccante. Posso migliorare da questo punto di vista e lo farò“. Chi ha continuato a lavorare in gruppo anche oggi è stato Diawara, che però non è stato incluso come Lorenzo Pellegrini nella lista dei convocati per la sfida di domani.

BUFFALOS – Mentre la Roma tra scherzi e sorrisi svolgeva  la rifinitura in vista di domani e mentre si preparava a partire alla volta del Belgio, il tecnico Thorup ha invece delineato dopo la sgambata mattutina i temi della sfida durante la conferenza stampa della vigilia: “Dovremo segnare e impedire alla Roma di farlo. Dobbiamo avere una buona mentalità, anche perché siamo la migliore squadra belga a livello di ranking. Giochiamo sì per il club, ma anche per il Belgio. Vogliamo dimostrare di essere più di una sorpresa“. Una grinta e una convinzione rimarcata anche da uno degli uomini di esperienza della squadra, l’ex Udinese Kums: “Sarà difficile, sono organizzati e dovremo segnare. Servirà il massimo. Il risultato dell’andata per noi è difficile, se loro dovessero segnare domani noi dovremmo farne tre. Ci crediamo, non dovremo mollare perché raggiungere gli ottavi non è impossibile”. Nonostante un problema al piede accusato nel corso degli ultimi giorni, Depoitre ci sarà ed è stato inserito nella lista dei convocati in vista di domani.

CAPITALE Se i giallorossi saranno impegnati in Belgio per provare a sfatare il tabù trasferta europeo, in città la Roma Femminile di Betty Bavagnoli ha calato il poker al Tre Fontane volando in semifinale di Coppa Italia. Vittoria di autorità quella ottenuta contro il San Marino, un match dove l’allenatrice giallorossa è riuscita a vedere l’impegno e la prestazione corale. Un fattore rimarcato nelle dichiarazioni post gara anche da Eleonora Cunsolo. Ambizione e determinazione che sta mettendo nella sua avventura in Primavera anche Bianda, che si è concesso in un’intervista a 360 gradi per parlare del suo cammino giallorosso: “Il primo anno è stato difficile, spero di affermarmi alla Roma. De Rossi mi ha colpito. Mi trovo bene qui. In futuro spero di restare in questo grande club per essere all’altezza delle aspettative che sono state riposte su di me”. E chissà che non possa arrivare nella Capitale anche l’esterno del Sassuolo Toljan. La Roma si starebbe infatti muovendo per provare a strappare alla concorrenza – Milan in primis – il motorino di De Zerbi. Un possibile primo rinforzo per la squadra del futuro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy