Fonseca ritrova Pedro. Zaniolo al miele: “La Roma mi ha cambiato la vita”

Dopo Pellegrini ed El Shaarawy, un altro trequartista a disposizione per la gara con l’Udinese. Il numero 22, pronto a tornare a Trigoria, dichiara: “Il club giallorosso mi sta facendo diventare uomo”

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

A cinque giorni dalla sfida contro l’Udinese, in programma domenica alle 12.30, arrivano buone notizie per Paulo Fonseca. L’infermeria di Trigoria si sta svuotando: dopo aver recuperato El Shaarawy, il tecnico avrà a disposizione anche Pedro, finalmente rientrato in gruppo in seguito al fastidio muscolare che lo aveva costretto a lavorare a parte per circa tre settimane. Con i bianconeri i due partiranno probabilmente dalla panchina, mentre nella formazione titolare ci saranno Mkhitaryan e Pellegrini: il numero sette, votato dai tifosi come il miglior giocatore giallorosso di gennaio, ha scontato la giornata di squalifica contro la Juventus e all’Olimpico indosserà la fascia di capitano dal primo minuto. I ritorni di El Shaarawy, Pedro e Pellegrini saranno fondamentali per migliorare l’attacco della Roma, ottimo contro le piccole (expected goals di 2,20) ma bocciato nei big match (1,18).

Zaniolo, visita a Villa Stuart e dedica: “Come posso non amare la Roma?”

 

Con il recupero di Pedro, tra gli indisponibili figurano solo Reynolds (ancora alla ricerca della miglior condizione; di lui ha parlato l’ex ct della Nazionale statunitense Under 18), Smalling (resterà fermo per tre-quattro settimane) e Zaniolo. Il centrocampista oggi si è recato a Villa Stuart per la visita d’idoneità dopo la conclusione del periodo di isolamento causato dal coronavirus. Il numero 22 tornerà presto ad allenarsi a Trigoria (forse già domani), intanto, al magazine Icon, ha speso parole al miele nei confronti del suo club: “La Roma mi ha cambiato la vita, in tutti i sensi. Mi ha preso da ragazzino e mi sta facendo diventare uomo, mi ha dato l’opportunità di giocare e regalato tutta questa popolarità. Come posso non amarla?”.

LaPresse

De Paul: “Con la Roma una prova importante”. Kumbulla diffidato, Olsen verso l’addio

 

Della Roma ha parlato pure Rodrigo de Paul, nell’ottica naturalmente della sfida di domenica. “Sarà una bella prova, non siamo tranquilli, ma neanche in un momento negativo. Adesso si vedrà la nostra mentalità”, le dichiarazioni dell’argentino. Come Pellegrini, anche il trequartista dell’Udinese rientrerà da una giornata di squalifica. La stessa che tenterà di evitare Kumbulla, entrato nell’elenco dei diffidati (presenti pure Villar, Cristante e Ibanez) dopo l’ammonizione ricevuta contro la Juventus.

Da segnalare infine l’intervista di Robin Olsen, portiere dell’Everton in prestito dalla Roma. Lo svedese si è detto soddisfatto della sua esperienza in Premier League: “Sto migliorando sempre di più. Vorrei restare ma non dipende da me, posso solo incrociare le dita e vedere cosa mi dirà il club”. Parole che sanno di addio definitivo al club giallorosso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy