Calamità Roma: arrivederci anche a Kalinic e Cristante. Bryan si cura in Finlandia da Orava

Calamità Roma: arrivederci anche a Kalinic e Cristante. Bryan si cura in Finlandia da Orava

Infortunati in drammatico aumento per i giallorossi, che si ritrovano con un solo mediano di ruolo. Petrachi ascoltato nel pomeriggio in Procura sul caso Dzeko. A Trigoria si lavora in vista del Borussia

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Le sensazioni per Cristante erano state subito negative ieri quando ha chiesto il cambio per il dolore al pube. Gli esami strumentali questa mattina però sono stati anche più duri del previsto. Il centrocampista si è procurato il distacco del tendine dell’adduttore destro, un infortunio dal quale è passato il milanista Bonaventura, restando fuori (tra recupero e ricadute) 9 mesi. Bryan, che spera chiaramente in un recupero più veloce, è volato questo pomeriggio a Turku (via Milano), la città della Finlandia dove si trova il luminare Orava, che tra gli altri ha operato lo stesso Bonaventura, ma anche Barzagli e Beckham.

CALAMITA’ – Cristante incontrerà il dottore al NEO Hospital e insieme individueranno il percorso migliore da prendere. L’operazione è chiaramente l’ipotesi più forte, ma il giocatore spera ancora di poter intraprendere strade alternative. Meno grave, ma comunque importante, l’infortunio di Kalinic. Il croato, che si è fatto male ieri in seguito al contrasto con Murillo, ha riportato una frattura alla testa del perone. Per lui si è già deciso di non passare dall’operazione, ma di optare per la terapia conservativa. E’ out per il mini-ciclo che finirà il 10 novembre prossimo e lo rivedremo con tutta probabilità dopo la prossima sosta. Due perdite pesanti in una rosa già decimata e, come ammesso ieri da Veretout, preoccupata e spaventata dai tanti stop. Secondo il professor Cerulli, celebre fisioterapista, “ci si sofferma troppo in palestra e si lavora poco sui campi”.

RIENTRI VICINI – La squadra si è rimessa al lavoro a Trigoria questa mattina alle 11. L’impegno dell’Olimpico con il Borussia Moenchengladbach è dietro l’angolo e Fonseca prova a costruire l’undici da mandare in campo. Under e Mkhitaryan, i due infortunati più prossimi al rientro, continuano il lavoro individuale in campo. Per l’armeno, più che per il turco, la speranza è sedersi giovedì in panchina e ricominciare a mettere minuti nelle gambe. Con l’attacco inceppato (solo la squadra Luis Enrique aveva fatto meno gol a questo punto della stagione) il tecnico portoghese studia le soluzioni per riprendere a vincere. Due strade: insistere con Pastore in mediana (e Santon primo cambio), o cambiare modulo.

PETRACHI – Questo pomeriggio alle 16 il direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi è arrivato in Procura Federale, a via Campania, per essere ascoltato sul caso Dzeko. L’ipotesi sulla quale sono stati chiesti chiarimenti è che il dirigente pugliese fosse al lavoro per la Roma mentre era ancora sotto contratto con il Torino. Petrachi, che rischia anche una squalifica, è stato ascoltato per più di un’ora e mezza.
In chiusura, notizia felice dal Boca Juniors, che ha comunicato il ritorno di De Rossi nella lista dei convocati per il Superclasico di Libertadores contro il River Plate. La partita si giocherà nella notte italiana tra martedì e mercoledì, alle 2.30.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy